MissiOnewsPolitica & EconomiaTrasporti

Rialzo del petrolio, il ritorno del fuel surcharge

Cebu Air, IndiGo, Philippine Airlines e ora anche Etihad Airways, sono le prime compagnie che, a seguito del rialzo del petrolio, hanno annunciato il ritorno del fuel surcharge. Un supplemento carburante che per il vettore di Abu Dhabi partirà il prossimo 4 giugno, con sovrapprezzi di 5 dollari a tratta per l’Economy e 10 per la Business. Nell’ultimo anno, infatti, il costo dell’Aviation Turbine Fuel (ATF) è cresciuto di quasi il 30%, e di circa il 25% solo negli ultimi sei mesi. Un costo operativo che pesa per le compagnie dal 40 al 45% del totale, dopo tre anni in cui i vettori hanno festeggiato pe ril basso prezzo del carburante (leggi qui), raggiungendo risultati record.

Rialzo del petrolio, il ritorno del fuel surcharge: chi saranno le prossime?

Il sito di trading forexdeer.com ha sottolineato come i prezzi più alti del petrolio abbiano colpito i costi di diverse aziende, tra cui naturalmente le compagnie aeree. American Airlines, ad esempio, ha abbassato le prospettive di profitto per l’anno, mettendo a bilancio un aumento del 12% del prezzo medio del carburante negli ultimi due mesi. Chi saranno le prossime?

 

 

Alitalia senza pace
Precedente

Alitalia senza pace, indagati gli ex-Ad

Hertz e Maserati
Successivo

Con Hertz e Maserati, il noleggio auto parla italiano