MissiOnewsTMCTrasporti

Gruppo Lufthansa e Sabre: nuovo accordo per distribuire alle agenzie di viaggi con NDC

  

Le aerolinee del Gruppo Lufthansa continueranno a distribuire i propri biglietti attraverso Sabre, grazie a nuovo modello commerciale per le agenzie di viaggio. I più ricorderanno della rottura dei patti tra Lufthansa e Sabre, ebbene oggi è stata firmata la tregua. Interessante notare alcuni dettagli – pochi per ora – del nuovo agreement di distribuzione che vede al centro del lungo dibattito il fantomatico Ndc. Andiamo a spiegarvi.

Il nuovo contratto permette ai vettori Austrian Airlines, Lufthansa, Swiss, Air Dolomiti e Brussels Airlines di fornire contenuti sia attraverso il tradizionale modello del sistema di distribuzione globale (Gds), sia con nuovi modelli commerciali per quanto riguarda New distribution capability di Iata (Ndc).

Si noti che questo risultato viene dopo una lunga negoziazione. Durante la quale è stato deciso dalle parti di continuare a collaborare nella distribuzione, dalla scadenza del precedente patto, il 30 giugno scorso.

Tamour Goudarzi

Gruppo Lufthansa e Sabre: due modelli commerciali per le TMC

Come si evince, è una questione commerciale, di remunerazione per i servizi distribuiti.Tuttavia Sabre non ha specificato i dettagli e spiega che «il piano sul go live di Ndc verrà comunicato durante la prima metà del 2021».

Il Gds chiama il nuovo modello commerciale stabilito con il Gruppo LH “diversificato” e lo definisce “reciprocamente flessibile”. Se per la distribuzione attraverso la piattaforma Gds non si presentano attualmente novità, per i contenuti aerei resi disponibili via Ndc all’interno del marketplace di viaggi Sabre una nota chiarisce che avverrà alle agenzie di viaggi e alle aziende attraverso «l’iscrizione a uno dei due modelli commerciali disponibili per Ndc».

«L’accordo tra il Lufthansa Group e Sabre rappresenta una pietra miliare per l’industria dei viaggi», spiegano le due società. Infatti, il patto sembra salvare le esigenze di ognuno.

Alle compagnie aeree di LH permetterà di fornire tariffe personalizzate con la nuova funzionalità del continuous pricing. Essa consente di impostare tariffe oltre i tradizionali 26 bucket disponibili per le compagnie aeree

Al Gds non vieterà di arricchire il suo marketplace, che senza l’offerta del Gruppo Lufthansa sarebbe, per così dire, monca.

Dal canto suo, LH ha confermato che continuerà ad applicare la Gds surcharge.

Dave Shirk

Una nuova generazione di accordi distributivi

Tamur Goudarzi Pour, senior VP, revenue management and distribution di Lufthansa Group Network Airlines e Ceo di Swiss, spiega: «Abbiamo introdotto un programma diversificato di Ndc associato a modelli commerciali che consente alle agenzie di giungere a un accordo bilaterale su Ndc».

Dave Shirk, presidente di Sabre Travel Solutions, la business unit che da due anni si occupa nello specifico di coniugare le soluzioni tecnologiche del gigante Sabre con il settore della distribuzione di viaggi, Tmc in testa, precisa: «Sabre si impegna  a salvaguardare l’efficienza del workflow d‘agenzia, sono fiero di questo accordo che garantisce a entrambe le aziende un livello di flessibilità che guida una nuova generazione di soluzioni di distribuzione».

Approfondisci su dove vanno i GDS alla ripresa del mercato dei viaggi.

crollo della fiducia nei viaggi
Precedente

Il crollo della fiducia nei viaggi: i dati Travelport a Biztravel Forum 2020

Italia Trasporto Aereo
Successivo

Il piano industriale 2021-2025 di Italia Trasporto Aereo