Jet Viaggi 3000: dinamica, flessibile, globale

«Per fornire servizi professionali a livello globale non è necessario essere un colosso del business travel. Anzi, le medie dimensioni, se unite a competenza, rappresentano un considerevole vantaggio: sono infatti garanzia di flessibilità, dinamismo, velocità, e minore burocrazia». Con queste parole il titolare e amministratore delegato Emanuele Segre presenta l’agenzia Jet Viaggi 3000. Nata nel 1982 a Torino, specializzatasi quasi subito nel settore incentive, ha saputo diversificare la propria attività, puntando sul business travel (che oggi rappresenta il punto di forza dell’agenzia) e offrendo alle aziende un’ampia gamma di servizi.

«Siamo in grado di garantire ai nostri clienti capacità operativa a livello nazionale e internazionale – spiega Segre -. Al di là della semplice emissione di biglietteria, proponiamo l’assistenza 24 ore su 24 di un “help desk” gestito da personale interno multilingue, un ampio ventaglio di report disponibili sul web e sistemi informatici innovativi per la gestione di tutti gli aspetti relativi alle trasferte, dalla richiesta di prenotazione, al controllo della travel policy, alla gestione contabile».

L’ingresso in Lcc

Di recente, Jet Viaggi 3000 è entrata a far parte di Lufthansa City Center. Oltre al supporto del network internazionale con oltre 500 agenzie in 52 Paesi, può anche contare su un vasto numero di “appointed agencies”, strutture incaricate di fornire a Jet Viaggi e ai suoi clienti un adeguato supporto logistico in tutto il mondo. La società ha una base operativa per il business travel aTorino, Milano e a Roma, oltre a inplant (Ihto- In house travel office) presso le sedi dei maggiori clienti.

E’ gestita, oltre che da Emanuele Segre, dal Presidente e responsabile amministrativo Chiara Palazzo, da Laura Franchino, responsabile business travel, da Paola Massazza, responsabile turismo, e da Maria Stella Tonon, responsabile incentive e convention.

«Ogni persona del nostro staff riveste un suo preciso ruolo fondamentale – sottolinea Segre -. Operiamo come un’orchestra accordata, composta da professionisti competenti, che affiancano il cliente in tutti gli aspetti relativi alle trasferte. Ogni azienda ha il suo interlocutore particolare, che ne conosce le esigenze ed è in grado di fornire soluzioni tempestive in ogni momento». Un modo di lavorare che ha permesso all’agenzia, nel corso degli anni, di instaurare rapporti di collaborazione con grandi aziende, multinazionali, piccole e medie imprese appartenenti a tutte le categorie merceologiche: editoria, cosmetica, information technology, auto, assicurazioni, finanza ecc.

Il servizio

Ma quali sono in dettaglio i plus di Jet Viaggi 3000? «In primo luogo, prepaghiamo tutti i servizi alberghieri – sottolinea Segre -. L’azienda, quindi, riceve mensilmente un unico documento contabile riepilogativo. Inoltre, siamo in grado di implementare il servizio con sistemi informatici tipo Edi/Xml, che permettono di trasferire direttamente nella contabilità del cliente i costi di trasferta, anche se i pagamenti avvengono con carta di credito. Si tratta di un notevole vantaggio per l’impresa, che in tal modo guadagna tempo e riduce i costi amministrativi». In secondo luogo, l’agenzia ha sviluppato dei tool informatici proprietari, in grado di fornire ai clienti report dettagliati a seconda delle richieste specifiche: centro di costo, catena alberghiera, area geografica, tratte aeree, classi prenotate e così via. «Le nostre soluzioni – dichiara Segre – sono velocemente implementabili e web based. I dati vengono catturati in tempo reale dalla nostra centrale e messi a disposizione del cliente in rete, con aggiornamento quotidiano». Da segnalare che, oltre a queste soluzioni, Jet Viaggi è stata la prima agenzia in Italia ad avvalersi del self booking tool Travel Matic, che è da tre anni lo strumento di lavoro standard per la gestione del business travel. Alle aziende, l’agenzia propone già da due anni contratti di management fee e ticketing fee. «Le aziende sono state le uniche protagoniste della filiera a subire le ripercussioni della recente rivoluzione nel sistema commissionale. Per questo motivo, le abbiamo affiancate in qualità di consulenti, conducendo assieme a loro una battaglia per ottenere le tariffe più convenienti e aiutandole ad affrontare meglio i nuovi scenari di mercato».

L’incentive

E veniamo all’attività incentive. «In questo settore vantiamo un’esperienza ventennale – spiega Emanuele Segre – Siamo in grado di realizzare per le imprese eventi mirati, per piccoli e grandi gruppi di partecipanti. Mettiamo a disposizione la nostra esperienza nell’offrire ampie scelte di spazi congressuali, di location esclusive per le cene di gala, di itinerari fuori dall’ordinario. Inoltre proponiamo testimonial di livello internazionale e spettacoli di grande coinvolgimento. I nostri viaggi prevedono anche medici e cuochi al seguito e completiamo a 360° il servizio con i nostri partner, BSC audiovisivi per la parte tecnico creativo, per la realizzazione delle convention, oltre a corsi di formazione e team building.».

Tra le formule messe a punto per venire incontro alle esigenze delle aziende, spiccano i “Mini-meeting”, pacchetti per incontri della durata di un giorno con coffee break incluso. «Si tratta di eventi la cui organizzazione, di solito, è gestita direttamente dalle aziende – spiega Segre -. Noi preferiamo sollevare le imprese da questa incombenza, organizzando e prepagando l’evento con tutti i servizi correlati (il catering, l’affitto della sala, le attrezzature)».

Advertisement
  Condividi:

Lascia un commento

*