Food & ServicesMissiOnewsTrasporti

Bistro by Mastercard apre un ristorante a Roma Fiumicino

“I passeggeri arrivano sempre prima in aeroporto perché sanno che qui possono trovare servizi e luoghi di ristoro di prim’ordine”. Così ha detto Ugo de Carolis, amministratore delegato di Adr in occasione dell’inaugurazione del Bistro by Mastercard, un ristorante che si trova al terminal 3 dello scalo romano e che arricchisce la già notevole offerta dell’aeroporto.

Ecco il ristorante “cashless”, pensato per offrire l’ultimo tocco di cucina italiana gourmet a chi parte per l’estero e, magari, è reduce da una vacanza nella Penisola (leggi come AdR investe in una business city).

Situato nella “Italian Food Street” dell’area di imbarco E del Leonardo da Vinci, Bistro by Mastercard risponde alle richieste dei viaggiatori in transito nell’aeroporto di Fiumicino.

Secondo l’osservatorio del circuito bancario sugli acquisti effettuati nel 2018 dai possessori di carte durante i viaggi internazionali con destinazione Roma, la ristorazione rappresenta una delle principali fonti di ricavo nello scalo. Tra i più appassionati di questa categoria ci sono i turisti inglesi (43%) e gli olandesi (52%). Gli italiani, oltre alla buona tavola, spendono anche a pari merito con le categorie di abbigliamento ed elettronica.

Ristorazione, aeroporto e …Mastercard

L’esperienza di acquisto dei turisti in aeroporto non si limita però all’offerta food. Seguono ulteriori categorie di spesa interessanti come l’abbigliamento, l’elettronica e i regali: i turisti russi e coreani spendono soprattutto in abbigliamento, proporzionalmente il doppio rispetto agli altri turisti con il ticket medio più alto, intorno ai 100€.

Le spese dei viaggiatori internazionali rappresentano infine il 69% della totale in aeroporto, che sale al 75% in estate e scende al 54% intorno a Natale.

“Per Mastercard innovazione tecnologica e nuove esperienze di acquisto sono strettamente legate alle passioni dei consumatori e tra queste il cibo ha un ruolo fondamentale soprattutto nel nostro Paese”, spiega Michele Centemero, country manager Italia di Mastercard.

“Grazie alla tecnologia di pagamento contactless e alle nuove soluzioni tecnologiche, e a programmi di marketing territoriale dedicati, vogliamo creare esperienze semplici, veloci e sicure in grado di trasformare il viaggio in un momento piacevole e gratificante, sia all’arrivo che alla partenza. La sfida bistro in aeroporto per ora si ferma a Fiumicino. In futuro, valuteremo”.

Parcheggi e fast track: prosegue la collaborazione tra AdR e Mastercard

Siamo lieti di essere insieme a Mastercard e Areas Italia – MyChef per annunciare questa novità all’aeroporto di Fiumicino”, sottolinea Ugo de Carolis.

“A questo si aggiunge il restyling tecnologico di un’area dei parcheggi Easy Parking che è stata brandizzata e riservata ai titolari di carta Mastercard. E’ la prima volta che dedichiamo un parcheggio a un brand: i passeggeri avranno ulteriori vantaggi usufruendo di uno speciale sconto sulla sosta oltre a beneficiare gratuitamente di uno dei servizi più utilizzati in aeroporto, il fast track ai varchi sicurezza”.

A proposito di fast track, Mastercard sta puntando a replicare l’esperienza anche in altri aeroporti italiani. “Non posso ancora dire quali siano”, afferma Centemero. “Posso solo dire che sono minimo altri 2 scali di importanti città con rilevante flusso turistico”.

La prima anima del ristorante è quella dell’innovazione e della tecnologia, da sempre focus per Mastercard. Esempio è “Pepper”, un robot umanoide ottimizzato per l’interazione umana che si trova all’ingresso del ristorante.

In aggiunta, il Bistro è arricchito di uno speciale Priceless Touch Table.

Mastercard

Un momento dell’inaugurazione

Con una tecnologia di pagamento contactless direttamente integrata nel tavolo e con uno schermo interattivo a disposizione dei commensali. Navigando tra i contenuti del menu, l’ospite ordina i piatti, approfondisce la filosofia dello chef imparando tutti i suoi segreti e ottiene aggiornamenti in tempo reale sul proprio volo, il gate di imbarco, il meteo della città di destinazione.

Alla fine del pasto gli ospiti pagheranno il conto direttamente al tavolo evitando inutili file in cassa. Il tutto con la direzione di Michelangelo Citino. Lo chef è stato premiato nel 2018 con un cappello nella Guida dell’Espresso, citato nella Guida Michelin e che ha esordito nelle cucine di Gualtiero Marchesi e di Davide Oldani, per poi approdare nel Gruppo Areas – MyChef dove ancor oggi presta servizio.

Mastercard, il parcheggio riservato in aeroporto

E il parcheggio riservato? Ecco il Mastercard Reserved Parking.

Si tratta di un’area dedicata ai clienti Mastercard situata al 3° piano del parcheggio “P Terminal C” di Easy Parking, il brand del gruppo ADR che gestisce i parcheggi degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino.

L’iniziativa prevede un ingresso automatizzato con tecnologia di ultima generazione che garantisce l’accesso, l’uscita ed il pagamento tramite carta di credito. In modalità ticketless. Chi  usufruisce del servizio ha uno sconto del 5% rispetto alle tariffe standard e potrà beneficiare dell’accesso gratuito al Fast Track del Terminal 3 e di un caffè omaggio presso il nuovo ristorante Bistrot by Mastercard.

Mastercard

Un momento del taglio del nastro col robot

DoubleTree by Hilton Turin Lingotto
Precedente

DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, pista di prova per il business

bluebiz di air france klm e partner
Successivo

Bluebiz di Air France, Klm e partner sale a 8 compagnie aeree