Sguardo sul futuro

Apple: cambio di pelle al progetto Titan

Era partito con la grancassa il progetto Titan per l’auto a guida autonoma di Cupertino, con Apple che stava facendo incetta di ingegneri anche dalle case automobilistiche per lanciare l’auto del futuro (con la reazione di coolro che avrebbero dovuto esser le più saccheggiate, leggi cosa diceva Elon Musk di Tesla). Ora, a leggere il New York Times, i vertici della mela Morsicata avrebbero…scherzato. Secondo il Nyt sarebbero infatti già partiti decine di licenziamenti con l’obiettivo di rientrare dai costi già sostenuti, abbandonando l’idea di costruire un’auto tutta sua, ma continuando a sviluppare una piattaforma software per la guida autonoma da vendere poi alle case automobilistiche.

Insomma l’intangibile del mondo digitale meno pericoloso finanziariamente del tangibile di acciaio, comma, plastiche e schede madri. Addio al progetto Titan (che tra l’altro non era mai stato ufficializzato) quindi? Dalla Apple aspettiamoci di tutto. ma questo sembra proprio un punto assegnato alle Case, coloro che da quando è nato il trasporto privato lavorano la materia per plasmare i sogni, e le necessità, di migliaia di automobilisti. Magari con in tasca un I-Phone ma, comunque, vogliosi di guidare, o di farsi portare, da una “vera” auto.

Precedente

Quattro motivi per cui la Uber Revolution non vincerà

Successivo

Tesla aggiorna il software all'8.0. Punto finale agli incidenti?