Auto

Auto nuove 2017, crescita a doppia cifra in Italia. OK Fca, boom Infiniti

Inizio anno ancora a doppia cifra per la vendita di auto nuove in Italia nel primo mese dell’anno, chiuso a più 10,1% anno su anno, a quota 171.556 autovetture.

“Il 2017  si apre con un dinamico mese di gennaio che, grazie alle forti promozioni commerciali delle Case automobilistiche e delle loro Reti di vendita, è riuscito a sostenere gli acquisti delle famiglie e ad accelerare il percorso di rinnovo del parco più anziano che ancora oggi presenta un’età media intorno ai 10 anni” spiega Massimo Nordio, Presidente Unrae, l’Associazione delle Case automobilistiche che prosegue: “il risultato di gennaio nella sua proiezione a fine anno  avvalora la nostra stima, diramata nelle scorse settimane, di un mercato 2017 che continuerà a crescere. In uno scenario macroeconomico che non sarà dissimile da quello del 2016, il tasso di crescita per l’anno in corso si manterrà tonico attorno al 7% con 1.955.000 immatricolazioni di autovetture, circa 130.000 unità in più rispetto alle 1.825.000 dell’anno 2016”.

Tra le case prosegue la crescita di vendita di auto nuove del gruppo Fca

Tra le Case il gruppo Fca continua a crescere più del mercato con un 12,3% in più sullo stesso mese del 2016, a quota 50.250 auto nuove vendute, con un market share passato dal 28,72 al 29,29% grazie soprattutto al successo della Giulia che spinge il marchio Alfa Romeo a più 27,2% e di Maserati, a più 158%. Ben sei i modelli Fca nella top ten delle auto più vendute nel mese, ovvero Panda, 500, Ypsilon, Tipo, 500L e Punto.

La classifica delle case: boom di Jaguar, e Lamborghini, ma anche di Toyota, Citroën,  Peugeot…

Qui di seguito al classifica completa delle Case auto e delle loro vendite nel mese di gennaio 2017. Nelle top ten, tutte a segno più meno Audi, spiccano Citroën, a più 25,77%, Toyota, a più 28,52% e Peugeot, a più 16,45%. Tra gli altri brand molto bene Infiniti, a più 559,52%, Jaguar, a più 108% o Lamborghini, a più 100%…

1 Fiat    37.371 (+ 14,50%)
2 Volkswagen  13.246 (+ 11,05%)
3 Ford    12.622 (+ 13,18%)
4 Renault   9.975 (+ 0,87%)
5 Peugeot   9.470 (+ 16,45%)
6 Opel    9.312 (+ 13,46%)
7 Toyota    8.066 (+ 28,52%)
8 Citroën    7.096 (+ 25,77%)
9 Lancia/Chrysler 5.786 (+ 4,03%)
10 Audi    5.686 (- 1,23%)
11 Dacia    5.555 (+ 24,16%)
12 BMW     5.081 (+ 12,39%)
13 Nissan    4.796 (- 6,44%)
14 Kia     4.790 (+ 6,52%)
15 Mercedes   4.601 (- 10,42%)
16 Hyundai   4.413 (+ 1,61%)
17 Jeep/Dodge  3.572 (- 5,60%)
18 Alfa Romeo  3.521 (+ 27,20%)
19 Suzuki    2.323 (+ 34,67%)
20 Smart    1.929 (- 19,46%)
21 Skoda    1.681 (+ 13,27%)
22 Land Rover  1.597 (- 27,08%)
23 Seat    1.527 (+ 15,59%)
23 Mini    1.527 (- 0,26%)
25 Honda    1.077 (+ 60,03%)
26 Volvo    1.014 (- 15,57%)
27 Mazda    873 (- 15,41%)
28 Jaguar    524 (+ 108,76%)
29 Porsche   437 (+ 10,08%)
30 Maserati   338 (+ 158,02%)
31 Mitsubishi  334 (- 19,32%)
32 Subaru    310 (+ 7,27%)
33 DS     295 (- 22,37%)
34 Infiniti   277 (+ 559,52%)
35 Lexus    197 (+ 11,93%)
36 Ssangyong   171 (- 24%)
37  DR     41 (- 6,82%)
38 Ferrari   31 (- 3,13%)
39 Mahindra   25 (- 26,47%)
40 Lamborghini  8 (+ 100%)
41 Aston Martin  5
42 Chevrolet   4 (- 50%)
43 Lada    4

Hertz Minilease
Precedente

Hertz lancia la sfida al lungo raggio con Minilease

Brand Finance Global 500
Successivo

Brand Finance Global 500: domina il tech. Bene automotive e vettori