BMW e Daimler, il commento di mytaxi

Se non puoi battere l’avversario, alleati. Anche se il detto attribuito a Giulio Cesare era riferito ad altre situazioni, quanto avvenuto tra BMW e Daimler ricalca a grandi linee il concetto, che rappresenta una nuova sfida anche per mytaxi, società di chiamata e pagamento di taxi via smartphone, di cui abbiamo scritto in questi articoli.

I 2 costruttori automobilistici tra i più famosi al mondo, il 22 gennaio hanno lanciato ufficialmente la società congiunta Share Now che sotto un’unica egida unisce i servizi di car sharing di car2go (Daimler) e DriveNow (Bmw) oltre a servizi di ride-hailing di taxi (auto a chiamata via smartphone), servizi di parcheggio, di ricarica e servizi multimodali (leggi la notizia).

Mytaxi, l’app per taxi fra le più utilizzate d’Europa, rientra in questo cambiamento rivoluzionario diventando Free Now entro la fine del 2019.

Cambia il modello di mobilità Il ruolo di mytaxi sempre più decisivo

A tal proposito, il general manager Italia, Barbara Covili, ha commentato con toni molto positivi: “Oggi è un grande giorno per mytaxi (vedi qui come funziona), così come per l’industria automotive e il mondo della mobilità: l’unione da parte di Daimler e Bmw dei propri servizi di mobilità è un’operazione che ha una portata storica e che ridisegnerà il nostro modo di muoverci nei centri urbani. Per questo siamo molto orgogliosi di far parte di questa nuova potenza europea della mobilità a 360° gradi. La stretta collaborazione tra tutti i servizi coinvolti, così come la presenza di Bmw e Daimler come investitori strategici, ci permetterà di dare forma ad un futuro migliore, a beneficio delle nostre città e di tutti i cittadini. Nel corso dell’anno, dunque, mytaxi diventerà Free Now e potrà contare su basi ancora più solide per rafforzare e aumentare la propria presenza sul mercato. In Italia questo ci consentirà di investire ulteriormente nella nostra strategia di crescita locale, a partire da Palermo, dove arriveremo nelle prossime settimane, rendendo il nostro servizio sempre più capillare, efficiente ed al passo coi tempi”. (leggi come l’app aumenta il giro d’affari dei tassisti).

CAr2Go DriveNow

Car2Go e DriveNow confluiscono in Share Now mentre mytaxi diventerà Free Now

Free Now comprende diversi servizi di mobilità, che oltre ai taxi include le auto con conducente, il noleggio vetture e gli e-scooter. Tutti prenotabili attraverso il proprio smartphone. Presente in Europa e in sud America, serve già più di  21 milioni di clienti e più di 250mila conducenti, che danno un importante contributo alla riduzione del traffico automobilistico privato, nelle città dove il servizio è presente.

 

BMW e Daimler insieme
Precedente

BMW e Daimler insieme, nasce il polo della mobilità urbana

Visirun
Successivo

Visirun presenta il video della campagna comunicazione 2019