AutoGreenServizi

Car sharing: Enel Energia e Urbi premiano la mobilità condivisa

Enel Energia e Urbi premiano la mobilità condivisa. Il gestore dell’energia elettrica e la app di lastminute.com group che opera nel campo della sharing mobility hanno infatto sottoscritto un accordo che punta a premiare i clienti che utilizzano la mobilità condivisa per muoversi in città.

Dal 20  settembre, infatti, per tutti gli iscritti al programma EnelPremia 3.0 è infatti possibile accumulare punti energia a ogni noleggio di car sharing nelle città di Milano, Roma, Torino, Firenze, Catania. I car sharing validi per la raccolta punti sono car2go, Enjoy (auto e scooter) e Share ‘ngo.

Per poter accumulare i punti energia, basta inserire il proprio codice fiscale nella sezione dedicata di URBI: da quel momento, per ogni noleggio il cliente accumula 50 punti energia.

“Siamo molto contenti di lanciare la nostra prima operazione di co-marketing con Enel Energia – afferma Emiliano Saurin, founder di Urbi – soprattutto per i valori che intende promuovere. Noi lavoriamo ogni giorno per rendere le città più sostenibili, e crediamo che la nostra tecnologia sarà uno strumento fondamentale per il cittadino del futuro, che vorrà muoversi senza per forza possedere mezzi propri, come l’auto”.

Con questa partnership i clienti iscritti a EnelPremia 3.0 potranno scaricare l’app di Urbi e scoprire come avere in un’unica applicazione tutta la mobilità del territorio su smartphone (iOS e Android), tablet e AppleWatch. Gratuita e “made in Italy”, Urbi aggrega i principali sistemi di mobilità urbana e condivisa – car, bike, scooter sharing, taxi e Uber – consigliando il servizio migliore per il percorso da compiere e indicando costi, tempi di percorrenza e distanze dai veicoli presenti nei dintorni.

L’app Urbi è presente anche in 7 città tedesche oltre che a Copenhagen, Amsterdam, Stoccolma, Madrid e Vienna. Grazie anche alla partnership con il gruppo internazionale lastminute.com group, Urbi punta a coprire a livello globale tutte le città in cui siano attivi sistemi maturi di mobilità urbana, per permettere all’utente di scegliere il servizio più comodo e adatto alle sue esigenze.

Rompendo gli schemi della loyalty tradizionale, il programma si pone un grande obiettivo: trasformare la clientela  base di Enel Energia in una grande community attiva.

Precedente

Mercedes GLC Coupé all'assalto di un nuovo segmento di mercato

Successivo

Nissan completa l'acquisizione del 34% di Mitsubishi