AutoSguardo sul futuroSocietà Nlt

Dataforce e l’inarrestabile crescita delle flotte

Anche maggio vede una crescita delle flotte nelle vendite di nuove auto, secondo di dati di Dataforce, con il comparto del Noleggio a lungo termine a quota 30.363 nuove immatricolazioni nel mese in questione (più 15,63%) e a quasi 20mila unità (più 17,7%, a oltre 130 mila vendite) nei primi cinque mesi dell’anno, conquistando un punto percentuale di market share. La crescita è abbastanza simile tra i due comparti principali del mercato del Noleggio a lungo termine: più 18,7% per le Società Top e più 15,7% per quelle Captive, cioè quelle controllate dai Costruttori. Il settore del Noleggio a breve termine, che appartiene agli Special Channels (cioè alle vendite non direttamente imputabili a un utilizzatore finale) è apparso assolutamente in linea con la crescita del mercato (più 8%) con il mercato dei privati nel cumulato annuo è sceso dell’1,26%, e un calo molto più vistoso in termini di market share raggiungendo una quota del 56,7% perdendo oltre 5 punti rispetto al 2016. Il canale delle Vendite aziendali dirette ha fatto registrare una flessione ancora più pesante con  oltre 10 punti percentuali.

Previsioni Dataforce, si punta dritti ai 2 milioni di auto nuove. Grazie, anche, alla crescita delle flotte

Il forecast di Dataforce prevede un 2017 che dovrebbe chiudersi sfiorando per la prima volta da anni i 2 milioni di immatricolazioni Passenger Cars, con una quota dei privati del 61,67% (più 6,48%), delle True Fleets (cioè le immatricolazioni aziendali diretti più i noleggi a lungo termine) sostanzialmente allineata a quella del 2016 al 17,56% (cioè un più 0,23%) e il 20,77% degli Special Channels, in crescita di oltre 15 punti percentuali.

Venendo all’analisi di dettaglio nel mercato degli LCV (veicoli commerciali leggeri fino a 3,5 t.), il forte calo delle immatricolazioni aziendali dirette (meno 36,6%) è bilanciato dall’aumento vertiginoso delle nuove targhe dei privati (fenomeno sconosciuto negli anni scorsi): la somma di questi due canali di vendita porta a un saldo negativo di sole 3mila unità. Il noleggio a lungo termine, invece, è cresciuto da gennaio a maggio del 24,56%, mentre il breve termine ha subito un calo del 7,06%. Le auto-immatricolazioni dei Dealer e dei Costruttori sono state anche in questo comparto eccezionalmente elevate: più 130% quelle dei Concessionari e più 74%

La graduatoria dei modelli più venduti (Passenger Cars più Light Commercial Vehicles) vede ai primi cinque posti tra i privati Fiat Panda, Lancia Ypsilon, Fiat 500, Fiat Tipo e Renault Clio. Quella delle immatricolazioni aziendali dirette piazza al comando un terzetto di veicoli commerciali (Fiat Doblò, Iveco Daily e Fiat Ducato), seguito da Fiat Panda e Volkswagen Tiguan. Nell’ambito del noleggio a lungo termine, la classifica è dominata dalle Fiat ed è la seguente: Panda, 500, Tipo, 500X e 500L. Per i rent-a-car, non cambia di molto rispetto al long rent, con la Lancia Ypsilon che conquista la quarta piazza al posto della 500X e le restanti posizioni che rimangono identiche.

Norauto Alerto
Precedente

Norauto lancia la geolocalizzazione con Alerto

Nuovo Koleos
Successivo

Nuovo Koleos, quando i muscoli incontrano la raffinatezza