ServiziSguardo sul futuro

Europcar, tramite la sua società specializzata Ubeeqo compra GuidaMi

Ubeeqo, l’innovativa start up britannica di cui il Gruppo Europcar detiene una quota di maggioranza, sbarca in Italia acquisendo GuidaMi, la compagnia di car sharing station-based di Milano prima di Atm e poi di Aci. Ubeeqo compra GuidaMi, società che opera una flotta di 150 auto di diverso taglio in parcheggi dedicati nella metropoli milanese.

“Pochi mesi dopo l’acquisizione di Bluemove in Spagna, il Gruppo Europcar conferma ancora una volta attraverso Ubeeqo la propria volontà di espansione sul mercato del car sharing e, facendo il suo ingresso in un altro paese europeo, può capitalizzare una già solida posizione. Questa acquisizione rappresenta un’altra tappa fondamentale nel nostro processo di accreditamento a leader mondiale di soluzioni di mobilità” sottolinea Fabrizio Ruggiero, Europcar Group Deputy CEO Sales, Marketing, Customers & InterRent.

Ubeeqo compra GuidaMi, il braccio “mobilità” del gruppo Europcar

Con questa acquisizione l’Italia diventa il sesto mercato in cui Ubeeqo opera, dopo Francia, Belgio, Germania, Regno Unito e Spagna (www.ubeeqo.co.uk). E sul mercato italiano introduce anche l’app di mobilità di Ubeeqo, una piattaforma che permette agli utenti di prenotare e acquistare allo stesso tempo soluzioni come car sharing, noleggio auto, noleggio con conducente e taxi ideale per i clienti business con un sistema di fatturazione centralizzato.

Milano è una delle piazza più dinamiche in Europa per quanto concerne le soluzioni di mobilità alternative. Siamo felici, tramite questa acquisizione, di posizionare Ubeeqo in un mercato così in crescita, mantenendo la stessa ambizione che abbiamo in altre città: offrire ai clienti privati e business un’alternativa innovativa all’auto di proprietà e incoraggiare i proprietari di auto a venderle”ha detto Benoît Chatelier, co-fondatore Ubeeqo.

 

Grand Cherokee Trailhawk
Precedente

Anima offroad e Suv per le flotte premium di Fca

Nissan e Bmw
Successivo

Auto elettriche: in Usa Nissan e Bmw ampliano la rete di ricarica