Ioniq 6

Ioniq 6, Bev giustamente premiata [Prezzi, Commento e Scheda]

La berlina elettrica coreana di fascia superiore, con la Awd Evolution 77,4 kWh soddisfa le attese dei driver elettro-compatibili

Conoscere e provare la Ioniq 6, berlina premium del gruppo Hyundai, permette di capire perché questa Bev lunga quasi 4,9 metri capace di 614 Km in Wlpt nella versione 2wd, sia stata premiata in più di un’occasione, dal suo debutto.

Non a caso giurati anche esperti del mondo giornalistico le hanno assegnato titoli agli ultimi World Car Awards. Con le sue buone dotazioni e soprattutto prestazioni elettriche, date volendo da due motori (74 kW + 165 kW) con batteria da 77,4 kWh su pianale e-GMP che supporta la trazione integrale, questo modello non invidia molto alle blasonate rivali premium globali, che popolano un segmento d’interesse aziendale quando si parla di transizione nelle flotte.

Nuova Hyundai IONIQ 6 (3)_jpg

Ioniq 6, Dal vivo

Il look personale, soprattutto al posteriore e non solo per lo spoiler, la fa balzare agli occhi interessati di chi non ha mai notato un modello Hyundai con queste forme. Nessuno spigolo, linee spioventi non troppo comuni oggi, palese assenza di elementi da termica e una certa imponenza pur senza essere Suv. In evidenza relativa, sulla Awd Evolution in prova, i cerchi 20’’ e le luci led, sottili.

In abitacolo Ioniq 6 si contraddistingue per l’impronta moderna ma razionale, pulita come non sempre è comune al mondo coreano. Qui gradita insieme alle silenziose emissioni 0 che lasciano evidenza ai due elementi display: 12,3 pollici sia per strumento sia per Infotainment, touch pienamente compatibile con smartphone. Accompagnati da due pulsantiere, quella minima a lato, per la gestione di alcuni comandi e quella classica centrale per il clima, orizzontale.

Il volante a due razze, ampio, integra le palette di gestione frenata rigenerativa. Per il resto, spazio a ecopelle e plastiche di finitura più che buona, pur usando materiali “green”. Con percezione di dovuta qualità e personalità variabile, secondo i colori di ambiente configurabili insieme ai modi guida, che sono tre più uno.

Molto lo spazio concesso a ogni stazza di chi si sieda, anteriormente, mentre nei vani tipici di una Bev nativa, quelli centrali solidi e ben sagomati, molte prese Usb e la dovuta ricarica induttiva. Non da primato, rispetto al target, il bagagliaio con portellone elettro-attuato: paga le forme da berlina, capace di 401 litri.

Hyundai IONIQ 6 (35)_jpg

Alla guida

In relazione al target, Ioniq 6 si fa apprezzare non poco alla guida e seduti durante un viaggio. Non solo offre comfort arioso e dotazioni gradite, ma anche una dinamica che non ci si attende da un modello di questa lunghezza che pesa oltre due tonnellate.

Il plus sta nella distribuzione masse e nella trazione integrale intelligente, quando serve, con possibilità di usare maggiormente la posteriore, e nel sistema di controllo. Con utili Adas che subentrano sempre gentilmente. Salvo quelli acustici e di vibrazione, molti, che si possono però impostare.

Anche selezionando la minima prestazione, la coppia elettrica su un solo asse sarebbe più che sufficiente a gestire gli spostamenti. Il 4×4 di massima potenza, con lo 0-100 km/h in 5,1 secondi e velocità massima oltre 180 km/h, offre invece piena padronanza e nel caso anche divertimento in sicurezza, dove possibile. Perché Ioniq 6 è viva nelle razioni pur se ben settata.

“Trasparente” al contrario di alcune colleghe, per come permette (esagerando apposta) di sentire ancora sensazioni classiche, in quanto a movimenti e sbilanciamenti. Il che non vuole dire non andare sicuri, visto che gli Adas ci sono tutti e ben attivabili (fino a Liv. 2) con dovute e apprezzabili tutele in manovra (es. retromarcia) o che accompagnano alla grande durante un viaggio.

Hyundai IONIQ 6 (35)_jpg

Proprio viaggiando, l’autonomia di Ioniq 6 nel modello provato, con 77,4 kWh e 325 Cv sotto il piede, ha sempre superato i 400 km, reali. Non di poco, usando drive-mode personalizzato “soft”. Certo, molto varia secondo i carichi e le condizioni, ma Ioniq 6 ha poi dalla sua anche la velocità di carica supportata, non proprio comune anch’essa oggi: fino a 350 kW in DC con sistema a 800 V (ovvero pochi minuti per biberonaggi “importanti”).

Diverso il discorso per le ricariche in AC, dove ci si ferma a 11 kW, purtroppo (ovvero 20-80% di carica in sette ore), ma una buona gestione ed il controllo della navigazione intelligente (aggiornabile facilmente, con valida grafica che indica live i punti di ricarica utili), permettono di muoversi degnamente, in luoghi dove non manca l’infrastruttura. Supportato poi, viste le dimensioni, anche il funzionamento V2L (l’auto diventa fonte di corrente per utilizzatori esterni).

Lato consumi, la nostra cronologia è stata molto variabile come per tutte le Bev: aggirando talvolta gli ottimi 15 kWh/100 km, in urbano senza carico e rimanendo agevolmente sotto i 20 kWh/100 km in altre condizioni miste, prive di carichi eccessivi o piena potenza, oltre che in velocità coerenti ai limiti.

Sul mercato e in flotta

Ioniq 6 è oggi sul listino prezzi Hyundai Italia a partire da 47.550 euro, in versione 2wd Progress 54 kWh, mentre il modello Awd Evolution da noi provato, top di gamma, costa 62.450 euro. Sempre al netto di promozioni della Casa e incentivi degli enti, che possono limare di molto il costo, in certe zone del Bel Paese.

Non democratizza l’auto elettrica, certo, ma dalla sua, rispetto alle rivali di segmento, questa Bev coreana vanta una più che discreta personalità e anche qualche sensazione viva maggiore, per chi siede alla guida. Oltre che un’ottima dotazione, una gestione non complessa, carica rapida alle massime potenze e la garanzia: 5 anni senza limiti di percorrenza (8 anni /160mila km per la batteria).

Scheda Tecnica – Hyundai Ioniq 6 MY2023

Modello: 77.4 kWh AWD Evolution
Carrozzeria: 5 porte e 5 posti
Vano bagagli: 401 dm3
Massa: 2.113 kg
Misure: Lungh. 4,86 m / Largh. 1,88 m / Alt. 1,5 m / Passo 2,95 m
Motore: Elettrico sincrono a magneti permanenti (dual)
Potenza massima: 326 Cv / 350 Nm
Batteria: 800V 111,2 Ah (ricarica fino a 11 kW AC o 350 kW DC)
Trazione: Integrale con singolo rapporto di riduzione
Prestazioni: Vel. max: 185 km/h / 0-100 Km/h 5,1 sec.
Consumo WLTP comb. 15,1-16,9 kWh/100km (Range 519 km)

–> Visibile e scaricabile a questo link, il documento ufficiale della Casa con tutti i dati tecnici della gamma Ioniq 6 my2023.

Foto gallery

Ioniq 6 my2023
« di 2 »
Advertisement

Lascia un commento

*