Green

La regione Emilia Romagna va in Renault. Ma elettrica

Renault ha consegnato 76 auto elettriche alla Regione Emilia Romagna, nell’ambito nel progetto “Mi muovo elettrico –Free carbon city” che punta a ridurre l’inquinamento derivante dalla circolazione stradale. Un progetto che si avvale di un finanziamento europeo di 2,4 milioni di euro che sono serviti per l’acquisto delle vetture e per creare una rete di colonnine di ricarica, indispensabili per rendere vantaggioso l’utilizzo di questi veicoli.

Le auto consegnate alle autorità – 45 berline compatte Renault Zoe e 31 veicoli commerciali Kangoo Z.E. (tra cui 7 Kangoo Maxi Combi) – entreranno nel parco auto di servizio delle 15 amministrazioni comunali che hanno aderito ad “Accordo di Qualità dell’aria 2012-2015”, nato in regione proprio per combattere con azioni concrete l’inquinamento veicolare. Non è la prima volta che vetture elettriche entrano nei comuni italiani: a ottobre, al comune di Palermo vennero consegnate 24 Zoe da utilizzare nel car sharing (leggi l’articolo di MissionFleet su questo argomento)

Oltre ai 9 capoluoghi di provincia, gli altri comuni che hanno ricevuto le auto elettriche sono Bertinoro, Carpi, Cesena, Faenza, Forlimpopoli e Imola dove parallelamente sono state create delle infrastrutture di ricarica che permetteranno alle auto in dotazione – molte delle quali utilizzate dalla polizia municipale – di poter essere utilizzate in maniera efficiente. Questo è stato reso possibile grazie agli accordi che la regione ha siglato con i principali distributori dell’energia elettrica attivi in regione (Enel, Hera e Iren) che nel giro di qualche settimana porteranno a quota 150 le colonnine presenti.

“In Europa, Renault è il primo costruttore di auto elettriche con 23.086 vetture immatricolate nel 2015 e una quota di mercato del 23,6% a fronte di una cifra complessiva di 97.687, cifra che rappresenta un incremento del 47,8% rispetto al 2014″ ha detto Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione e immagine di Renault Italia. “Il primato continentale va alla Renault Zoe che con 18.453 nuove immatricolazioni nel 2015 ha migliorato la propria quota di mercato del settore, raggiungendo il 19,2%. Anche la Renault Kangoo Z.E. ha un importante ruolo in Europa, risultando il veicolo commerciale elettrico numero 1, con 4.325 unità vendute nel solo 2015, con una quota di mercato che nel segmento raggiunge il 42,6%”.

“Abbiamo firmato accordi con i sindaci di alcune città al fine di uniformare le norme comunali in tema di accesso ai centri storici delle auto elettriche” ha spiegato Raffaele Donini, assessore ai Trasporti, alle reti e alle Infrastrutture della regione Emilia Romagna. “Qui i veicoli elettrici possono entrare e circolare liberamente nelle Ztl e parcheggiare gratuitmente nelle strisce blu. Ma non è tutto: abbiamo poi stanziato 500 milaeuro per esentare dal bollo auto per 3 anni le auto ibride dei residenti in regione. In aggiunta stiamo ultimando la preparazione dell’installazione di 12 colonnine di ricarica in diverse località costiere della Romagna, in modo da favorire la mobilità elettrica di chi vuole andare al mare in estate”.

Precedente

Svelate da Kia le prime immagini della nuova ibrida Niro

Successivo

Una 2° edizione ancora più ricca del Renault Business Booster Tour