colonninme malpensa

Le colonnine di ricarica Ultrafast arrivano a Malpensa

la stazione sarà composta da 3 colonnine Alpitronic HYC300, ciascuna dotata di due connettori CCS2, con potenza di erogazione fino a 300kW, consentirà di caricare 6 veicoli contemporaneamente in 15\20 minuti,

Un passo avanti importante verso la sostenibilità della mobilità, con le colonnine per Bev a Malpensa, è stato raggiunto oggi. Grazie alla partnership tra Free To X, una società del Gruppo Autostrade per l’Italia, e SEA, la società di gestione degli scali di Milano Linate e Malpensa.

L’obiettivo di questa collaborazione è  elettrificare l’infrastruttura di trasporto pubblico e privato, con un’attenzione particolare all’inaugurazione della Superfast Charging Station presso l’aeroporto di Milano Malpensa.

Dopo il successo della stazione di ricarica di Milano Linate, che ha risparmiato ben 355.000 kg di anidride carbonica nell’ultimo anno, i viaggiatori dell’aeroporto di Malpensa potranno ora godere degli stessi vantaggi della ricarica ultrafast per i loro veicoli elettrici.

Questa nuova stazione è composta da tre colonnine Alpitronic HYC300, ciascuna dotata di due connettori CCS2 e con una potenza di erogazione fino a 300 kW. In questo modo si consente la ricarica simultanea di sei veicoli in soli 15-20 minuti. Inoltre, è presente una colonnina EVTEC Cappuccino&Charge, con connettori CCS2 e CHAdeMO e una potenza di erogazione fino a 64 kW, insieme a una presa Type2 per la ricarica in AC fino a 22 kW.

Colonnine a Malpensa: come funzionano

I punti di ricarica saranno operativi 24 ore su 24 e accetteranno tutte le forme di pagamento con i principali Mobility Service Provider. Importante sottolineare che le stazioni di ricarica negli aeroporti di Milano, così come quelle lungo la rete Autostrade per l’Italia, utilizzano esclusivamente energia rinnovabile al 100%. Rappresentano lo standard tecnologico più avanzato in termini di capacità e affidabilità disponibile oggi sul mercato.

La realizzazione di questa stazione di ricarica è il risultato dell’assegnazione a Free To X, società del Gruppo Autostrade per l’Italia, della costruzione di quattro Superfast Charging Station per la ricarica di veicoli elettrici. Presso gli aeroporti di Milano Linate e Malpensa. Un’assegnazione avvenuta attraverso una procedura competitiva indetta da SEA. Free To X ha così assunto il ruolo di Charge Point Operator per queste stazioni, mentre Atlante, società del Gruppo NHOA, sarà partner per la realizzazione e la gestione dei servizi di energy management.

Commenti di Free To X e SEA

Il CEO di Free To X, Giorgio Moroni, ha commentato: “Nel corso del 2021, abbiamo costituito questa società per sviluppare servizi innovativi legati alla mobilità e alla sostenibilità. Uno dei progetti più importanti di Free To X è stata la realizzazione di un network di stazioni di ricarica ad alta potenza, con possibilità di ricarica fino a 300 kW. Oggi, il team eccezionale di Free To X, dopo l’apertura della stazione di Linate un anno fa, ha attivato anche la Superfast Charging Station di Malpensa che rappresenta un ulteriore tassello della partnership con SEA.”

Ma le buone notizie non finiscono qui: grazie all’attivazione della stazione di ricarica all’aeroporto di Linate nell’ultimo anno, sono stati risparmiati ben 355.000 kg di CO2, quantità equivalente a quella assorbita da oltre 14.000 alberi. Inoltre, il progetto prevede l’installazione di due colonnine aggiuntive, di cui una Superfast, con una capacità di erogazione fino a 150 kW, in aree esterne ai Terminal dedicati all’aviazione privata.

“Con l’inaugurazione di una stazione di ricarica super fast anche a Malpensa, SEA conferma il proprio impegno nella lotta ai cambiamenti climatici” ha sottolineato Armando Brunini, AD di SEA Aeroporti di Milano. “Ci impegniamo da oltre dieci anni a migliorare la sostenibilità dei nostri aeroporti e l’introduzione delle colonnine a disposizione delle auto elettriche dei passeggeri, ma anche di tutte le persone che vivono e lavorano nei pressi dell’aeroporto, rappresenta un altro concreto passo in avanti.”

Questa collaborazione tra Free To X, SEA e Autostrade per l’Italia dimostra un impegno tangibile per un futuro più pulito e sostenibile nel settore dei trasporti. La finalità del progetto messo in piedi è dare risposte concrete ai cittadini che cercano una  una mobilità elettrica sempre più accessibile e conveniente.

Advertisement

Lascia un commento

*