AutoSocietà Nlt

Il noleggio a medio termine post Coronavirus

Il noleggio a medio termine è sulla soglia per diventare una pronta risposta a nuove esigenze di mobilità delle aziende. Con il trasporto pubblico che subisce inevitabili limitazioni nella fase 2 del Coronavirus (leggi qui la scheda di sintesi delle regole), in alcuni dibattiti tra esperti del settore si stima un approccio più aperto all’assegnazione dell’auto aziendale. Ed ecco che la formula di noleggio con tempi rapidissimi di consegna, peculiarità delle formule mid term ormai sul mercato da qualche anno, potrebbe conoscere uno sprint di mercato.

Noleggio a medio termine senza anticipo iniziale

«Oggi, ancora più di prima siamo vicini ai nostri clienti con un servizio che risponde a molteplici esigenze. Penso per esempio alle aziende del settore medico e farmaceutico, che svolgono un ruolo centrale in questa fase e che hanno necessità di portare avanti le proprie attività con ancora maggiore impegno. E ancora, penso al settore retail e logistica, cresciuto tantissimo in questi ultimi due mesi e che può avere bisogno di veicoli subito disponibili. Infine anche a quelle aziende che, in vista della ripartenza, vogliono assicurare la massima sicurezza ai propri collaboratori, evitando loro di ricorrere al trasporto pubblico e mettendo a loro disposizione veicoli per il tragitto casa-lavoro», spiega Alessandro Floria, head of Mid Term di Arval Italia.

Le formule puntano alla flessibilità. Non ci sono vincoli e le durate del contratto vanno da 1 a 24 mesi. I noleggi possono partire anche solo da un mese, ma permangono i servizi assimilabili a un noleggio a lungo termine. Tra i quali la vettura sostitutiva e pneumatici adatti a tutte le stagioni. A ciò si aggiunge la consegna in tempi rapidi, a partire da 48 ore.

Arval Mid Term ha 5.500 veicoli in flotta, compresi veicoli commerciali leggeri.

Sono 6 le categorie di auto tra city car, berline, station wagon. Due quelle di veicoli commerciali leggeri, small e large, anche elettrici.

Arval Mid Term non prevede l’anticipo iniziale ed è sempre possibile modificare la durata e le condizioni contrattuali senza penali.

Approfondisci sulla società di Bnp Paribas tra donazioni per i territori colpitin dal Covid19 e formule contrattuali più elastiche.

Database Hyundai
Precedente

Un database Hyundai per i concessionari, obiettivo stabilizzare la liquidità

cambio gomme entro il 15 giugno
Successivo

Cambio gomme entro il 15 giugno 2020, i gommisti riaperti come i concessionari