Auto

La nostra analisi della Nuova Ford Kuga, auto totale

Lanciata poco più di un anno fa, la Nuova Ford Kuga si è rinnovata seguendo lo stile introdotto dalla cugina a stelle e strisce Escape. Poco o nulla è cambiato lateralmente e al posteriore dove il senso di solidità è dato dall’alta linea di cintura e dal dinamismo evidenziato dai passaruota marcati. Il frontale invece è caratterizzato da una calandra trapezoidale inedita, sotto alla quale c’è un’altra presa d’aria, dedicata al raffreddamento dell’intercooler dei motori. Ai lati sono incastonate le griglie che integrano indicatori di direzione e proiettori fendinebbia. Azzeccato il disegno dei gruppi ottici principali, dotati di luci diurne a LED e proiettore bixeno. L’interno è spazioso, dominato dal sistema multimediale Sony SYNC 3 ereditato dalla Focus. Moderno il disegno della plancia, snellita di molti comandi che prima potevano effettivamente disorientare. Sempre comodi i sedili – sia davanti che dietro – e curati i rivestimenti in tessuto che nelle versioni Vignale sono di pelle.

Nuova Ford Kuga, una gamma completa

Quattro gli allestimenti: si parte con il basico Plus, si prosegue con il più ricco Titanium, la nostra preferita, e lo sportivo ST-Line, per finire con il già citato Vignale, versione pensato per le flotte premium. Sono cinque i propulsori: due benzina – l’inedito 1.5 EcoBoost con 120 e 150 CV di potenza – e tre diesel, il nuovo 1.5 TDCi da 120 Cv affiancato al notissimo 2.0 TDCi nelle potenze di 150 e 180 Cv, quest’ultima disponibile solamente con la trazione integrale AWD. Di serie ci sono lo Start & Stop e il cambio manuale a 6 rapporti, ma non manca tra gli optional l’automatico doppia frizione a 6 rapporti Powershift. In totale sono sedici le versioni, dove l’entry level è rappresentata dalla 1.5 EcoBoost Plus da 120 Cv a 23.650 euro e la top di gamma dalla 2.0 TDCI da 180 Cv con il cambio Powershift venduta a 37.000 euro.
Ottime le perfomance della Titanium e sull’1.5 TDCi da 120 CV, con 171 km/h di velocità massima e 12,4 secondi nello 0-100 km/h), così come i consumi: 5,11/4,6/4,8 litri ogni 100 km rispettivamente nel ciclo urbano/extraurbano/misto. Alla dotazione in comune con le altre versioni (airbag ginocchia lato guida, airbag per la testa, attacchi isofix, climatizzatore automatico bizona, controllo antiarretramento in salita, cruise control, fendinebbia, radio cd/mp3/bluetooth, sedile posteriore frazionato, sterzo ad assistenza variabile), la Titanium aggiunge sistemi di assistenza quali il Roll Stability Control e il Curve Control, di illuminazione avanzati, con fari alogeni a Led, e di classe, luci ambiente multicolor e cerchi in lega da 17”. Il tutto per 29.750 euro.

Il valore residuo e i costi di gestione della Nuova Ford Kuga

Grazie al programma per l’usato Ford Approved per tutto le vetture certificate con meno di 5 anni di vita e percorrenza massima fino a 120.000 km, il valore residuo dovrebbe rimanere interessante. Al di là della garanzia base di due anni, il sistema ruota intorno a Ford BlueService – brand autonomo – che cura l’assistenza a 360°, con servizi specifici come il Business Service, il Ford Service Pack, con un periodo di validità stabilito al momento dell’acquisto e il Ford Motorcraft 4+, destinato a chi possiede la vettura da almeno quattro anni con prezzi vantaggiosi.

Acquisire la Nuova Ford Kuga

Ford Credit – la banca del mondo Ford – fornisce ai privati una serie di soluzioni finanziarie e assicurative, quest’ultimo attraverso le migliori Compagnie internazionali. Per l’acquisto ci sono la notissima Idea Ford (con le classiche tre opzioni su un periodo fissato di due-tre anni), il tradizionale Finanziamento Ford a rate mensili su un arco di 12-60 mesi; il Leasing su 24 o 48 mesi. Da non dimenticare che la Casa ha affidato a Ford Business le promozioni pensate per i titolati di partite IVA e le aziende in genere, mentre Easy Rent è la formula light studiata dalla Casa: il canone di noleggio mensile (su 48 mesi) include immatricolazione, tassa di possesso, RCA (tariffa unica nazionale) e soccorso stradale. Ford Business Partner è invece il ‘Lungo Termine’ pensato per chi desidera un pacchetto di servizi modulabile e una gestione del veicolo a 360°. Si può ridurre il canone mensile, grazie alla valorizzazione dell’usato (in permuta), o in alternativa grazie a una quota di anticipo contanti, definita in base alle esigenze del cliente.

Per concludere…

Sicuramente, siamo in presenza di una vettura di ampie dimensioni dove cinque passeggeri e i bagagli (la capacità del vano varia da 465 a 1653 litri) non soffrono. C’è anche una massiccia presenza di portaoggetti, pratici, di diverse tipologie e distribuiti ovunque nell’abitacolo. Poi la dotazione di sicurezza è senza buchi, pensando ovviamente al segmento di appartenenza. Il gioiellino della Kuga 2017 resta il Sync 3: la terza versione è decisamente migliorata e più veloce nel rispondere ai comandi vocali, con una grafica chiara e completa da godere attraverso il display multi touch da 8”. Quello che non ci piace un design non di forte personalità ma qui entrano sempre sensazioni personali e lo sterzo, perfetto in manovre a bassa velocità, che, però, balla un po’ quando si spinge il pedale del gas.

Furti di componenti
Precedente

Aumentano i furti di componenti, non di auto

Volvo premiata per la sicurezza
Successivo

Volvo premiata per la sicurezza... e dal mercato