Sguardo sul futuro

Parma: mossa 5 stelle sulla mobilità. Bando da 85 mila euro

  

Bando pubblico da 85 mila euro dal Comune di Parma a guida pentastellata per le imprese cittadine che hanno adottato o che si apprestano ad adottare il Piano Spostamento Casa Lavoro (PSCL).

Il bando ha visto accolte le proposte di 10 aziende di Parma per un totale di 10mila dipendenti che godranno così degli incentivi messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale per sostenere gli interventi di mobility management sugli spostamenti fra casa e lavoro con modalità ambientalmente compatibili. Quali abbonamenti agevolati al trasporto pubblico, utilizzo di car e bike sharing, strutture per la sosta delle biciclette e acquisto di mezzi sostenibili per l’attività aziendale.

“La finalità del bando è di incentivare la realizzazione di interventi a favore della sostenibilità ambientale degli spostamenti sistematici casa-lavoro e di conseguenza dell’impatto ambientale derivante da traffico” ha detto l’assessore a mobilità e ambiente della giunta Pizzarotti Gabriele Folli. Si tratta di un provvedimento previsto anche dal decreto Ministero dell’Ambiente “Mobilità sostenibile nelle aree urbane”, che prevede che le aziende con almeno 300 dipendenti siano tenute ad individuare un Responsabile della mobilità aziendale (Mobility manager) e ad adottare il Piano spostamento casa lavoro (PSCL) dei propri dipendenti.

Tutte le aziende e gli Enti che hanno partecipato con i loro progetti hanno ricevuto una quota di finanziamento: Ocme S.R.L., Ausl, Azienda Ospedaliera, Chiesi S.P.A., Università, Tep S.P.A., Sidel S.P.A., Ge.S.In Soc. Coop., Proges Soc. Coop e Digilan S.R.L e  Comune di Parma, che già da tempo svolge politiche di mobility management, con abbonamenti agevolati per i dipendenti che usano il bus.

Precedente

In attesa della carta di circolazione è digitale il Certificato di Proprietà

Successivo

Missionline: la Top Ten delle news più lette di Fleet nel 2015!