AutoGallery

Seat rinnova i Suv Ateca e Tarraco: ecco i nuovi listini

Seat rinnova la famiglia di urban vehicles e con Ateca e Tarraco alza ancora una volta il tiro degli allestimenti. Ecco che per Seat Ateca tutte le motorizzazioni sono disponibili in ogni versione, compresa la top di gamma FR. Tra l’altro appena arrivata in concessionaria anche per Seat Tarraco, che dal lancio nel febbraio scorso era rimasta “orfana” di questo allestimento. Per esaltare ancora lo stile sportivo tra cerchi specifici, una griglia più aggressiva, i fanali posteriori coast to coast come Seat Leon.

Un segmento, quello degli sport utility vehicles, che per la casa spagnola significa il 60% delle vendite nel mercato italiano. Un presidio da difendere.

Mercato SUV in Italia e quota di Seat

Seat rinnova i SUV Ateca e Tarraco

Per farlo, Seat Italia monta tutta la tecnologia del Gruppo Volkswagen su Ateca, che diventa connessa al 100%. La linea esterna, nel frontale prende da Tarraco e si fa più grintosa. E’ anche aumentata di dimensioni: arriva a una lunghezza di 4.381 mm (+18 mm) per effetto del nuovo design del frontale e del paraurti posteriore.

Ma è negli interni che vediamo il maggiore arricchimento di contenuti.

Spiega Pierantonio Vianello, direttore della filiale italiana: «Volante e tappezzerie sono state rinnovate, la luce d’ambiente è multicolore, lo schermo touch è in vetro, la e-Sim incorporata permette la gestione da remoto, ci sono tutti gli Adas, comprese le funzionalità di guida predittiva e un comodo Travel assist per parcheggiare con il carrello da traino».

Gli allestimenti di Seat Ateca sono 4, tutti nuovi rispetto al modello precedente che ha venduto 300mila unità dal 2016 quando è stato lanciato.

Ecco Reference (quello base), Business, FR ed Xperience. Quest’ultimo vuole catturare gli amanti dell’off-road e presenta dettagli distintivi come uno spoiler anteriore ad effetto-alluminio e cromature, cerchi in lega da 18”, accesso e avviamento senza chiave.

A partire dalla versione Business, gli equipaggiamenti includono il sistema di navigazione da 9,2” e i cerchi in lega da 17”. Oltre ai sensori di parcheggio posteriori, il Cruise control adattivo e il sistema di mantenimento della corsia Lane assist, tra gli altri.

Seat Ateca su una strada sterrata

Seat Ateca: motori diesel e a benzina

Tre le varianti della propulsione a benzina:

1.0 TSI 115 CV (85 kW) che nel corso delle prossime settimane verrà sostituito dal tre cilindri 1.0 TSI 110 CV (81 kW) a ciclo Miller e turbocompressore a geometria variabile, che permette di migliorarne ulteriormente l’efficienza fino al 10%. Questo motore sarà disponibile anche nelle versioni di allestimento top di gamma (FR ed Xperience);

1.5 TSI 150 CV (110 kW), con cambio manuale o automatico (Dsg), conforme alla nuova normativa Euro 6d;

2.0 TSI 190 CV (140 kW) Dsg a trazione integrale.

La gamma Tdi, cioè diesel, comprende il 2.0 Tdi 150 CV (110 kW) abbinato sia al cambio manuale, sia al Dsg e sempre abbinabile alla trazione integrale 4Drive.

Nei prossimi mesi verrà introdotto il 2.0 Tdi 115 CV (85 kW) con cambio manuale.

Tutti i motori diesel hanno il sistema a doppia iniezione di AdBlue per ridurre le emissioni di Nox.

Quanto costa Seat Ateca

Nella versione Business, Seat Ateca parte da 27.450 euro. Per questo prezzo di partenza non è obbligatorio accedere alla formula di finanziamento.

Per i clienti business con partita Iva, Seat Italia propone il modello con motore  1.6 Tdi 115 CV Dsg con la formula di noleggio a lungo termine a 279€/mese per 36 mesi/45.000 km totali.

Listino 2021-Nuova SEAT Ateca.

Gallery Test Drive da Verona alla Valpolicella

  • Seat ATECA
    Seat ATECA
  • Seat Tarraco: nel bagagliaio la presa di ricarica per il monopattino elettrico
    Seat Tarraco: nel bagagliaio la presa di ricarica per il monopattino elettrico
  • Seat MO eKickscooter ha 65 KM di autonomia
    Seat MO eKickscooter ha 65 KM di autonomia
  • Seat Ateca sulle strade della Valpolicella
    Seat Ateca sulle strade della Valpolicella
  • Test drive in Valpolicella
    Test drive in Valpolicella

 

Seat Tarraco

Come dicevamo, Seat Tarraco vede la versione FR come novità. Il prezzo di listino, chiavi in mano, è da 37.150 euro per il motore 1.5 Tsi e 40.150 euro per il 2.0 Tdi.

Si tratta di un esordio per il motore 2.0 Tdi 150 CV Dsg a trazione anteriore che rispetta la normativa Euro 6d. Quindi la versione 2.0 Tdi 150 CV Dsg 4Drive verrà sostituita da questo.

«Anche per questo grande Suv di segmento A abbiamo nuove dotazioni come la luce coast-to-coast al posteriore, il nuovo volante (di serie con la versione FR) e il navigatore con schermo da 9,2 sia touch sia vocale”», sottolinea Vianello.

I dettagli estetici – come la pedaliera in alluminio – vogliono colpire un gusto dinamico e sportivo, senza lesinare sul comfort del Suv. Gli optional sono tutti inclusi, anche i sedili di serie in Alcantara. Quello del conducente è  elettrico con funzione di memoria.

Ma la sportività non è solo look.

La configurazione delle sospensioni con l’Adaptive chassis control danno quella sicurezza della guida scattante che un Suv non deve risparmiare mai.

Oggi disponibile nelle motorizzazioni benzina e diesel, dall’inizio del 2021 arriverà con la tecnologia ibrida plug in.

Dando così il via all’elettrificazione della Tarraco, che riguarderà allo stesso modo Ateca e tutta la gamma Seat.

Seat Tarraco diesel e a benzina

Due unità per la motorizzazione diesel:

2.0 Tdi 150 CV, cambio manuale a sei marce o al cambio Dsg automatico a sette rapporti;

2.0 Tdi 200 CV 4Drive, cambio automatico a doppia frizione Dsg a sette rapporti

Altrettante per i motori a benzina:

1.5 Tsi 150 CV, cambio manuale a 6 rapporti oppure Dsg a 7 rapporti;

2.0 Tsi 190 CV 4Drive, cambio Dsg a doppia frizione

Listino 2021 – SEAT Tarraco

Rete di ricarica per auto elettriche
Precedente

Rete di ricarica per auto elettriche, interoperabilità tra Be Charge e Evway

sinistri di responsabilità civile
Successivo

Assicurazioni: sinistri di responsabilità civile in aumento, l'analisi di Allianz