AutoServiziSocietà Nlt

Con Sixt tutta la mobilità in un’APP

A partire da marzo 2019, Sixt porta tutti i suoi servizi in un’unica app. SIXT rent, SIXT share e SIXT ride, i tre prodotti che comprendono le offerte della società per la mobilità individuale nei settori di autonoleggio, car sharing e servizi con autista, saranno fruibili in un’unica soluzione.

Inoltre, l’app integra anche i servizi di partner nel settore taxi e ride hailing, senza che i clienti debbano cambiare applicazione. L’app completa di tutti i servizi è attiva a Berlino, ma a fine anno anche le più grandi città europee saranno coperte dal full service.

Sixt porta tutti i suoi servizi in un’unica app: per i fleet manager

L’applicazione si chiama ONE e l’aspetto importante e utile, soprattutto per le aziende, è l’integrazione di tutti i servizi sotto un solo fornitore, che emette un’unica fattura per servizi diversi. Si pensi alle trasferte di lavoro dove il manager può scegliere, in base alle esigenze della sua giornata lavorativa, se prenotare e utilizzare un taxi, un noleggio o un car sharing.

Sixt porta tutti i suoi servizi in un’unica app

La telematica è al centro del progetto

L’aspetto innovativo è l’integrazione dell’autonoleggio con il car sharing. Sixt connette in rete, attraverso la telematica, la propria flotta e può, quindi, impiegare i propri mezzi indifferentemente per i due servizi. La vera sfida è legata al tasso di utilizzo. Secondo  l’azienda, la disponibilità delle vetture per i due prodotti (rent e car sharing) avrà un impatto positivo sull’utilizzo, basti pensare, secondo quanto afferma, alla pratica di dirottare il sabato e la domenica le vetture in noleggio verso il car sharing.

Dal banco allo smartphone: anche 30 minuti prima

L’app ONE rende il noleggio digitale. I clienti possono (nei principali aeroporti tedeschi) selezionare tramite l’app il veicolo fino a 30 minuti prima dell’inizio del noleggio, senza passare dal  banco, con un notevole risparmio di tempo. Nel 2019, questa possibilità sarà gradualmente estesa ad altri aeroporti in Europa e negli Stati Uniti, e anche a sedi selezionate all’interno delle città.

Partnership è la parola chiave: 1500 aziende

Il prodotto SIXT ride prevede l’erogazione di servizi di taxi e trasferimento tramite app. L’azienda di Monaco – qui il suo profilo Linkedin dove informa dei risultati delle sue sedi nel mondo e degli eventi cui partecipa – collabora con oltre 1.500 partner internazionali che offrono servizi di taxi e ride hailing. La prenotazione e il pagamento avvengono direttamente tramite la nuova applicazione digitale. Con questo servizio, attivo in 250 grandi città in Europa e negli Stati uniti, i clienti possono essere prelevati in meno di 10 minuti e prenotare in anticipo trasferimenti in oltre 60 Paesi e 500 città. [Alessandro Palumbo]

Per approfondire sull’andamento del mercato auto con i dati sul noleggio a febbraio 2019, qui l’articolo.

mercato auto perderà quasi il 6% delle immatricolazioni, secondo Leaseplan Italia
Precedente

Le previsioni Leaseplan sul mercato auto 2019

Jaguar I-PACE
Successivo

La Jaguar I-PACE “Auto dell’Anno” 2019