Apre l’hotel Mama Roma: anche in Italia lo stile ironico di Mama Shelter

Apre a luglio Mama Roma, primo hotel del brand Mama Shelter in Italia. E anche questa nuova apertura rispetta la filosofia del gruppo francese fondato dalla famiglia Trigano, co-fondatrice del Club Med.

E, quindi, spazio al design più originale e divertente per ambienti informali, dove niente è scontato e dove stupirsi per dettagli ironici e dissacranti in ogni ambiente. E dove a sorprendere sono anche i soffitti, decorati dalle opere del graphic designer francese Beniloys.

Mama Roma: il sogno che si avvera

Ad anticipare lo stile di Mama Roma è proprio Serge Trigano, fondatore di Mama Shelter: «Roma è la città magica per eccellenza. La sua storia, miracolosamente preservata per intero, ci seduce ad ogni angolo di strada. E, allo stesso tempo, i romani possiedono uno stile ed una caratteristica eleganza che conferiscono al tutto charme e modernità. Fin dall’inizio dell’avventura Mama sognavamo di aprire qui, e questo sogno diventerà presto una realtà».

«Mama Roma si troverà nelle vicinanze del Vaticano, a sole tre fermate di metropolitana dal centro città. In questo Mama troveremo tutto ciò che fa parte della nostra identità: i ristoranti, il rooftop, le camere di design, la lobby colorata e inoltre: una Spa e la sua piscina coperta. Abbiamo aggiunto una libreria, per offrire ai nostri ospiti un assaggio della letteratura e dell’arte italiane più magiche».

I supereroi in camera

Una delle 217 camere del Mama Roma

Una delle 217 camere del Mama Roma

Mama Roma si trova nel quartiere Prati, sulla riva destra del Tevere.

Le 217 camere sono distribuite su 6 piani. Sono state concepite dal team interno di design del gruppo, Mama Design Studio. E, quindi, sono fuori dall’ordinario. Per esempio, i punti luce accanto al letto sono decorati con le effigi di Spiderman e Dart Fener. Bio i prodotti da bagno, in collaborazione con il brand di cosmesi naturale francese Absolution.

La sala ristorante del Mama Roma

La sala ristorante del Mama Roma

Sul fronte ristorazione, oltre a ristorante e pizzeria, Mama Roma dispone anche di un rooftoop per cocktail e light lunch. E proprio in questa struttura il gruppo alberghiero lancia la sua prima Spa. Oltre alla piscina coperta avrà sauna, hammam e un fitness center.

Eventi tra calcetto e videogiochi

Visto lo stile anticonvenzionale del brand gli spazi per riunioni cambiano nome e da sale meeting diventano atelier. Mama Roma ne ha due, dalla capienza massima di 50 persone. Sono illuminati da luce naturale e dotati di tecnologia per videoconferenze, schermi led e autoparlanti Bose. Per “ricaricare le pile” tra le sessioni di lavoro ci sono due opzioni: la breakroom con videogiochi e tavolo da calcetto più uno spazio esterno per giocare a bocce.

La breakroom del Mama Roma

La breakroom del Mama Roma

Lo stile ironico di Mama Shelter è però sempre all’insegna della professionalità.

Sul fronte della sicurezza sanitaria in ogni hotel del gruppo sono state implementate misure di sicurezza anti Covid-19 certificate da Bureau Véritas, società di servizi di ispezione, verifica di conformità e certificazione

La partnership Mama Shelter-Accor

Il primo Mama Shelter è stato aperto a Parigi nel 2008. Sette anni dopo, nel 2014, il brand sigla una partnership con Accor che ne acquisisce il 35%. Nel 2020 Accor e il Gruppo Ennismore creano un polo indipendente che comprende una dozzina dei loro marchi alberghieri tra i quali anche Mama Shelter. La nuova società opera a Londra e si chiama Ennismore.

Oltre al Mama Roma quest’anno le nuove aperture italiane dei brand Accor sono: Pompei Habita 79 del brand MGallery e 25hours Hotel Firenze. Il primo è una grande villa del XIX secolo con vista panoramica sulle rovine di Pompei. Il secondo è un hotel non convenzionale che condurrà gli ospiti attraverso l’Inferno e del Paradiso di Dante.

Executive Spa Hotel a Fiorano Modenese
Precedente

Executive Spa Hotel a Fiorano Modenese: la Motor Valley si rinnova

rabbia settore eventi
Successivo

La rabbia del settore degli eventi per il Decreto Riaperture