Carlotta Ferrari e Annamaria Ruffini nella lista dei 100 più influenti del MICE

Ci sono Carlotta Ferrari e Annamaria Ruffini tra le 100 persone della meeting industry più influenti al mondo, votate da 5mila500 professionisti degli eventi in Eventex, il benchmark mondiale di riferimento del Mice. La presidentessa del Convention Bureau Italia nonché direttrice del Convention Florence Cvb e la Ceo di Events in & out, membro di Site Global, ottengono le preferenze per creatFlorenceività, visione e capacità d’innovazione.

Annamaria Ruffini, Ceo di Events in&out

Entrambe professioniste affermate nelle rispettive aziende, Ferrari e Ruffini hanno al loro attivo altre iniziative che si pongono l’obiettivo di stimolare partecipazione e crescita professionale.

Infatti, hanno fortemente sostenuto Women in leadership Italia, progetto del febbraio 2020 che punta a sottolineare la conduzione femminile nel settore Mice.

[Leggi qui il manifesto di Convention Bureau Italia, Federcongressi & eventi, Mpi Italia Chapter e Site Italy Chapter per riconoscere e promuovere la leadership femminile]

carlotta ferrari

Carlotta Ferrari, presidentessa di CBItalia

Carlotta Ferrari: un riconoscimento per tutto il CBI

«Il riconoscimento premia il duro lavoro di tutti i soci che Cbi rappresenta – commenta Carlotta Ferrari -. Se dietro a ogni azienda di successo c’è un manager di successo, dietro ogni manager di successo c’è una rete di collaboratori che lavora instancabilmente dietro le quinte; che risolve problemi; che pensa a nuovi modelli di business e a nuove idee creative intorno a cui creare il prossimo progetto di successo. Specialmente in un momento storico così particolare per la meeting industry, si può dire che questo riconoscimento è dedicato a tutti noi professionisti degli eventi e alla passione che quotidianamente mettiamo nel nostro lavoro?».

A fine luglio, l’assemblea di Cbi l’ha confermata presidentessa. Il bilancio 2019 si è chiuso con un fatturato di oltre 630mila euro.

Oggi il Convention Bureau italiano rappresenta 3.500 imprese, era partito con 20 soci sette anni fa. Il suo modello organizzativo è privato e fondato sulla partecipazione delle aziende. Tra gli eventi di sua produzione ci sono Italy for wedding e Italy at hand. Quest’ultimo ha valso al Cbi una enorme visibilità agli Icca Best Marketing Awards, considerato il premio di maggior prestigio internazionale.

Il consiglio di amministrazione per i prossimi 3 anni è composto da:

Sofia Gioia Vedani per l’Associazione italiana confindustria alberghi

Ivana Jelinic per Axicomm (Confcommercio)

Corrado Luca Bianca e Paolo Mazza per Confesercenti Assohotel

Giuseppe Roscioli per Federalberghi

Carlotta Ferrari e Pietro Piccinetti per Federcongressi & eventi

Stefano Fiori per Federturismo

L’agenda di CBItalia: confermato Italy at Hand a Matera

Cbitalia punterà con forza all’implementazione di strumenti digitali al servizio della propria community.

Nel mese di settembre riprenderanno i webinar “What Buyers Want” finalizzati alla comprensione dei mercati esteri e a una più veloce ripartenza. E’ confermato anche Italy at Hand, the Event a Matera, dal 10 al 12 dicembre.

Per la prima volta, l’appuntamento di punta di Convention Bureau Italia vedrà la partecipazione anche di clienti Italiani.

Infine, una buona notizia per i supplier viene a riguardo della tariffa di partecipazione. Grazie al supporto di partner come Enit e Regione Basilicata e Comune di Matera, verrà sensibilmente ridotta.

eventi con le nuove norme di sicurezza
Precedente

Eventi con le nuove norme di sicurezza: ecco le formule

Triumph Group International
Successivo

A Triumph Group International il congresso mondiale di dermatologia