MPI Italia in convention a Roma: il MICE sceglie ancora la Capitale

La 28esima Convention MPI Italia ha accolto la più ampia partecipazione di sempre. I meeting planners si sono riuniti a Roma, che ancora una volta ha saputo accogliere i professionisti degli eventi e dei congressi con i suoi asset migliori. Il cinema, la formazione, il convention bureau regionale.

La cabina di regia è stata supportata, infatti, dal main partner Convention Bureau di Roma e Lazio (Cbrel), con un comitato organizzatore locale, costituito da una rappresentanza di planner e supplier dell’hospitality romana, con l’appoggio degli sponsor Convention Bureau Italia, dell’Ente del turismo spagnolo in Italia e di Atout France.

Durante la tre giorni che ha radunato 150 partecipanti si è insediato il nuovo board 2019/2020 di MPI Italia. In occasione della convention è stata formalizzata la presidenza di Enrico Jesu, che succede ad Elisabetta Caminiti.

Il direttivo che guiderà l’associazione per i prossimi due anni, dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020, è così composto:

President –Enrico Jesu

President Elect e VP Finance ad interim –Maddalena Milone

Past President –Elisabetta Caminiti

Vice president Communication –Alessia Di Raimondo

VP Education –Luca Vernengo

Vice president Membership –Giuseppina Cardinale

VP Student –Ylenia Moscuzza

Business Manager – Mauro Bernardini

Convention MPI Italia, ispirazioni per le destinazioni

Dal titolo MyStory, la Convention MPI Italia di Roma ha avuto il cinema come trait d’union. “Coinvolgente e stimolante la tavola rotonda dedicata al dietro le quinte dei festival del cinema”, spiega una nota di Cbrel, che ha messo a confronto le potenti macchine organizzative di alcuni celebri film festival. Hanno partecipato il Giffoni Film Festival, rappresentato dal Direttore Claudio Gubitosi, il Terra di Siena Film Festival, e ancora il Nordic Film Festival e Romafrica Film Festival, con Antonio Flamini.

Da Visit Belfast è arrivata la case history di Game of Thrones quale fenomeno ‘cineturistico’ dal grande potere attrattivo per gli eventi in Irlanda.

“Non è mancato lo spazio d’approfondimento sui temi di settore grazie agli Inspiration Lab dedicati allo storytelling degli eventi, alla radical collaboration, alla spettacolarizzazione e all’event design canvas”, spiega il Cvb guidato da Onorio Rebecchini.

convention mpi italia

Pupi Avati moderato dalla giornalista Carla Solari

Cbrel, Rebecchini: “In ogni evento Mice a Roma, rivive il grande cinema”

Osserva il presidente di Cbrel: “Siamo contenti della scelta del cinema quale tema di questo evento, poiché Roma recentemente è risultata al primo posto in Italia per ispirazione dei registi italiani e stranieri con 1511 film all’attivo. Ogni appuntamento Mice può ritrovare a Roma le atmosfere di film iconici, da Vacanze Romane a La Dolce Vita fino a La Grande Bellezza, come abbiamo sperimentato nei giorni della convention MPI Italia”.

L’appuntamento capitolino non è stato solo formazione, ma anche tanto networking e attività alla scoperta della città ospitante: dal lip dub che ha divertito i partecipanti per un team building nel cuore della Roma Antica al privilegiato welcome al Nobile Collegio Chimico Farmaceutico.

Poi la emozionante visita in notturna ai Fori Imperiali con la realtà aumentata al percorso itinerante nel cuore di Roma muniti di tablet, fino al tour delle location per eventi più in linea con le esigenze dei planner, a cominciare dallo spazio congressuale de La Nuvola all’EUR.

“Toccante il contributo del regista Pupi Avati che ha chiuso i lavori conquistando tutti con grande simpatia ed umiltà, ripercorrendo il suo percorso professionale, dalla musica jazz alla cinepresa, con un inno al valore della tenacia e dell’onestà intellettuale, senza dimenticare il tesoro inestimabile che risiede negli affetti e nelle piccole cose della vita”.

Ha concluso il neo presidente di MPI Italia, Enrico Jesu: “Ci sono energie e professionisti disposti a mettersi in gioco per la crescita della meeting industry. Il nostro ruolo per l’anno a venire sarà metterli nelle condizioni di esprimere le loro potenzialità al meglio. Il prossimo appuntamento è il Movie Charity Auction del 6 settembre a Venezia, che si preannuncia un’ambiziosa edizione”.

Il fondatore del capitolo italiano di MPI, Rodolfo Musco, è stato premiato per i 30 anni di associazione e per i certificati in meeting management.  Infatti, La convention ha offerto l’occasione per una nuova sessione di esami professionali in CME-CMS-CMT, curata da Musco, e per valorizzare l’importanza della corporate social responsibility con una cerimonia dedicata alla premiazione dei migliori progetti.

Visita qui il sito dell’associazione che tra le mission ha quella di affermare l’importanza dell’industria dei congressi e degli eventi a livello nazionale e internazionale, dimostrando l’incidenza sull’impatto economico del Paese.

 

*Didascalia foto del board: Enrico Jesu, Presidente; Maddalena Milone, President Elect e VP Finance; Luca Vernengo, VP Education; Elisabetta Caminiti, Immediate Past President; Alessia Di Raimondo, VP Communication; Ylenia Moscuzza, VP Student; Mauro Bernardini, Business Manager

location per eventi e hotel congressuali
Precedente

Helmsbriscoe affida a Monica Petermann la direzione in Italia

Riu Plaza España
Successivo

Apre Riu Plaza España, il più grande albergo Mice del centro di Madrid