Eventi aziendali e format virtuale: 2.400 appuntamenti per Uvet Pharma & Healthcare

  

Gli eventi aziendali trovano nel format virtuale la soluzione “ad interim”, nel desiderio di tornare live e in presenza al più presto. Dall’intervista con Tiziano Polledri, a capo della divisione Pharma & Healthcare del Gruppo Uvet, emerge una certa “stanchezza” della formula ibrida alla quale lanci di prodotto e convention hanno dovuto cedere loro malgrado, durante il regime ferreo di proibizione di fiere e congressi tuttora in vigore. La considerazione scaturisce dopo 2.400 eventi virtuali organizzati, dunque un portafoglio di ordini importante nel comparto medico-scientifico.

Spiega Polledri: «Abbiamo attinto a un know how già presente in azienda e da subito, diciamo al primo stop della primavera 2020, si è cominciato a produrre eventi virtuali». In pratica, le società in house erano esperte sulle tecnologie necessarie «quindi hanno assecondato la spinta alla digitalizzazione che i lockdown hanno velocizzato».

Nel reparto in questione lavorano 130 persone e ne fanno parte l’unità Congress Lab, dove ci sono gli esperti di tecnologie digitali, e Uvet Congress and Learning per i corsi di formazione nel settore medico-scientifico. In aggiunta va considerata la Tmc Uvet Gbt per la logistica e i servizi ancillari nell’organizzazione di un evento/congresso. Che sono i medesimi del business travel, per la più parte.

Eventi aziendali e format virtuale: da marzo 2021 in presenza

«Nei 2mila400 si va dalla riunione di medici specialisti a meeting di area di 100 persone di un’azienda farmaceutica, fino alle 2mila500 riunite in un webinar su tematiche scientifiche», sottolinea il manager, che guida la divisione presente da 5 anni nel gruppo milanese.

Perché le aziende farmaceutiche sono “stanche” degli eventi virtuali?

Risponde Polledri: «Nonostante l’innegabile sforzo per creare engagement, manca il contatto personale, ma da marzo 2021 registriamo le prime opzioni per riservare “location fisiche” in Italia, per meeting come lanci di prodotto, eventi residenziali in 30/40 location diverse, corsi Ecm (formazione continua in medicina)».

Guarda il video di Uvet Pharma & Healthcare

Connessione a internet: l’organizzazione è assistenza

Intanto si procede con WebinONAir una piattaforma realizzata in house, che realizza eventi in 3D, avvalendosi di studi esterni per le riprese.

Tra le difficoltà principali c’è l’attenzione maniacale sugli aspetti di connessione internet. Infatti, gli utenti sparsi in diversi luoghi devono essere raggiunti in caso di difficoltà a collegarsi, l’organizzazione diventa un tema di assistenza. «Questo ci ha permesso di far lavorare tutto lo staff», rimarca Polledri. Sono diversi i webinar già pianificati per gennaio.

Il ritorno agli eventi in presenza è auspicato anche perché il valore degli omologhi digital è inferiore e questo impatta sui ricavi. Nonostante ciò, i risultati raggiunti nell’anomalo 2020, il peggiore per chi è nel business del Mice, sono di tutto rispetto. Infatti, Uvet Pharma & Healthcare dichiara di essere sotto del 30% sul budget, contro un mercato che perde almeno il doppio. «La criticità forte è la pianificazione: l’incertezza va interpretata ed è molto difficile».

Uvet Pharma & Healthcare: la vision 2021

Lo sguardo al 2021 è tutto sommato positivo. Da una parte le strutture si sono mostrate molto disponibili, sin dal primo lockdown. Dunque, hanno offerto voucher e il gruppo è riuscito a non applicare penali ai clienti che rimandavano l’evento.

«Avere alle spalle una grande azienda ci ha permesso di acquisire e consolidare i clienti – conclude il direttore -. Quando rilasceranno le briglie, andremo a testa bassa su nuove proposte al mercato. A fine aprile conto di ripartire a pieno regime. Il nostro motto rimane quello di tirar fuori delle vie di successo dai problemi. Da tutte le crisi emergono spunti per crescere».

Approfondisci anche su Uevents, la divisione del gruppo che si occupa di Mice per altri settori merceologici.

The St Regis Rome
Precedente

The St. Regis Rome lancia la domenica in hotel

fiera di Madrid
Successivo

È la fiera di Madrid il miglior centro congressi del mondo