Acceleratore premuto sugli eventi al Museo dell’Automobile di Torino

  

Oltre 10mila mq di spazio espositivo che ospitano più di 200 vetture di novanta marche provenienti da tutto il mondo: è il rinnovato Museo Nazionale dell’Automobile ‘Avv. Giovanni Agnelli’, che si propone non solo come polo di attrazione della città di Torino, ma anche come location esclusiva a disposizione delle aziende per l’organizzazione di eventi.

Situato al Lingotto, poco distante dal primo Eataly d’Italia e dall’hotel DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, il Museo, in seguito all’avveniristica ristrutturazione ultimata nel 2011 su progetto dell’Architetto Cino Zucchi, presenta un percorso espositivo sviluppato su tre piani grazie al quale i visitatori possono compiere un viaggio emozionale tra vetture d’epoca e auto da sogno, importanti prototipi e modelli iconici.

Tappa obbligatoria per gli appassionati delle quattro ruote, il Museo Nazionale dell’Automobile ospita al primo piano il centro congressi ‘Carlo Biscaretti di Ruffia’, completamente rinnovato e riallestito in base ai nuovi standard. Un ambiente estremamente dinamico e flessibile, con due sale attrezzate di diversa capienza e spazi versatili e multifunzionali, tutti dotati di collegamento wi-fi.

Museo Nazionale dell’Automobile, le sale

La sala principale è l’Auditorium, che ha una capienza di 400 posti totali. Attrezzata con tavolo relatori e podio, è dotata di impianto tecnico di base che può essere implementato su richiesta. La sala 150, collocata al di sotto dell’Auditorium, può ospitare invece 150 persone e si presta a ogni genere di evento grazie alla presenza del palco e dei due maxi-schermi collegabili al pc.

Oltre alle due sale principali, al secondo piano, nell’area uffici, si trova la sala Consiglio, dotata di un tavolo a ferro di cavallo con circa 20 posti e schermo al plasma di 52”.

museo nazionale dell'automobile

L’Auditorium

Il Foyer, di circa 550 mq, è l’area antistante le sale meeting. Dotata di locale guardaroba attrezzato, è ideale per l’area accoglienza, breaks e servizi a buffet, con possibilità di utilizzare anche il terrazzino prospicente. La Galleria Nord, che collega il Foyer alla sala vetrata, è uno spazio di circa 250 mq, molto versatile, che può invece essere utilizzato per aree espositive e servizi catering.

Per pranzi e cene con vista, grazie alla suggestiva terrazza panoramica, si può scegliere la sala vetrata, di circa 100 mq, con affaccio sulle colline torinesi.

Chi invece è appassionato di auto da corsa può organizzare il proprio evento nell’emozionante sala Formula, dove si è circondati dalle vetture da competizione che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale. Una location suggestiva, che può accogliere fino a 150 persone.

La Piazza, frutto della trasformazione attuata nel corso della complessa ristrutturazione dell’edificio, è uno spazio di grandi dimensioni, estremamente avveniristico. Con una superficie di circa 1.000mq può ospitare fino a 500 persone ed eventi di ogni genere: premiazioni, presentazioni, concerti, cene di gala, sfilate di moda, rappresentazioni teatrali.

Interessante il fatto che all’utilizzo degli spazi, per qualsiasi tipologia di evento, sia possibile abbinare la visita al Museo, la cui fondazione sulla riva sinistra del Po risale al 1932 da un’idea di due pionieri del motorismo nazionale, Cesare Goria Gatti e Roberto Biscaretti di Ruffia, primo presidente dell’Automobile Club di Torino e tra i fondatori della Fiat. Fu però il figlio Carlo, al quale nel 1960 fu intitolata la struttura, a ideare e radunare l’esposizione iniziale.

I tour, grazie a un team di guide esperte che parlano 11 lingue, sono declinabili a seconda delle richieste e degli interessi dei singoli gruppi.

wedding tourism
Precedente

Wedding tourism: il matrimonio indiano in Toscana e l'impatto degli eventi nuziali

Shard
Successivo

Il grattacielo The Shard di Londra lancia i breakfast meeting