I nuovi trend nell’organizzazione di eventi

Gli eventi cambiano. A Parigi, per il congresso internazionale JHTA sull’ipertensione, la società organizzatrice AIM Group International (qui il profilo dell’agenzia che ha appena acquisito la maggioranza di vanGoGh) ha affidato il servizio di catering non a un “consueto” fornitore, ma a una cooperativa sociale che impiega persone con problemi di salute, sociali o psichici, inserite in un progetto di reintegrazione lavorativa. La qualità del servizio è stata migliore, il costo leggermente maggiore, ma cliente e partecipanti al congresso sono stati informati delle ragioni della scelta e l’hanno apprezzata.

Sposare con un evento un progetto di Corporate Social ResponsibilityCSR come nel caso del congresso di Parigi è uno dei trend nell’organizzazione di eventi nel 2019 che emerge dal libro bianco How to create a truly unique destination experience. The latest DMC trends pubblicato da AIM Group e firmato dall’esperto in Destination Management Company-DMC Bob Novak, head corporate & DMC department della sede di Praga della società.

Novak individua 6 trend emergenti nell’organizzazione di eventi:

1 Progetti di CSR e con le comunità locali (vedi il congresso di Parigi sopra citato).

2 Esperienze su misura e con un significato, un collegamento diretto con il cliente o la comunità locale.

3 Destinazioni emergenti o location originali.

4 Maggiore coinvolgimento dei partecipanti attraverso i social media.

5 Cibo etico, biologico, sano, a km zero.

6 Tempi di programmazione sempre più brevi e flessibilità.

Il libro bianco non si concentra però solo sui nuovi trend. Mission della pubblicazione è evidenziare quanto sia fondamentale affidarsi a una DMC per organizzare un evento in una specifica destinazione: “È chiaro che al giorno d’oggi il ruolo delle DMC sta evolvendo”, dice Novak. “Con pochi click è possibile prenotare un alloggio, organizzare i trasporti, scegliere un ristorante o trovare idee per eventi coinvolgenti. Le DMC quindi non sono più necessarie? No, non è affatto così”. 

I nuovi trend nell’organizzazione di eventi: perché conviene affidarsi a una DMC

Il libro bianco illustra alcuni esempi di come lavorare con una DMC permette di ottenere un Return On Investment-ROI più elevato e una migliore qualità complessiva degli eventi e indica le ragioni per cui per un organizzatore di eventi è vantaggioso valersi di una DMC e cioè, per esempio: ottimizzazione del tempo, mitigazione dei rischi, semplificazione nella gestione finanziaria e contabile e coinvolgimento dei partecipanti in esperienze davvero originali ed esclusive.

Il libro bianco How to create a truly unique destination experience. The latest DMC trends può essere scaricato gratuitamente qui.

Leggi anche Promoting and Selling an Exhibition: Innovative Ideas to do it with success, il white paper,  sempre a cura di AIM Group, che fornisce suggerimenti, idee e spunti su come innovare le aree espositive di congressi e fiere, per rendere espositori e sponsor più soddisfatti.

 

One Monte-Carlo
Precedente

Apertura in primavera per il centro congressi One Monte-Carlo

Convention Bureau Italia
Successivo

Convention Bureau Italia: cresce la promozione dell'Italia del MICE