modulo di localizzazione passeggero dPLF

Modulo di localizzazione passeggero dPLF e adempimenti in viaggio

Dal 1° maggio, il modulo di localizzazione passeggero dPLF non deve più essere compilato per l’ingresso in Italia. Dunque nemmeno per il rientro dai viaggi all’estero.

È un’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, a stabilirlo.

Introdotto nell’estate 2021, il documento serviva a localizzare i passeggeri in entrata nel Paese in modo da favorire il tracciamento dei casi di Covid-19.

Con la stessa direttiva e la fine dello stato di emergenza sanitaria, il Ministero ha emanato un’altra ordinanza che recepisce la legge sull’utilizzo delle mascherine al chiuso.

Modulo di localizzazione del passeggero e altri adempimenti in viaggio

Per viaggiare, resta l’obbligo di protezioni di naso e bocca del tipo Ffp2 sugli aerei, su navi e traghetti, sui treni di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità.

Inoltre, si deve indossare una mascherina Ffp2 sugli autobus. Di qualsiasi tipo:

  • autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti
  • bus di servizi di noleggio con conducente
  • mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale
  • mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado

Infine, è necessaria durante gli spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema e locali di intrattenimento come discoteche di musica dal vivo o similari.

Negli ospedali e strutture sanitarie nonché Rsa per anziani è altresì d’obbligo proteggere le vie respiratorie con questi dispositivi. I quali sono sempre consigliati nei luoghi pubblici al chiuso.

Le disposizioni sono vigenti dal 1° maggio 2022 fino al 31 maggio. Comunque non oltre il 15 giugno 2022.

Obbligo di mascherina Ffp2: chi è esente

I bambini con meno di 6 anni non hanno l’obbligo di indossare le mascherine a protezione di naso e di bocca.

Così come le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina. Nemmeno le persone che devono comunicare con una persona con disabilità devono indossarle.

Allo stesso modo chi sta svolgendo attività sportiva.

Approfondisci sul sito del Ministero della salute.

Per aggiornamenti sui viaggi all’estero ➤ Iscriviti alla Newsletter MissionOnline