passaporto urgente per lavoro

Passaporto urgente per lavoro: come ottenerlo in tempi brevi

Se hai seguito le cronache recenti e le critiche a Governo e Piantedosi, avrai visto che in Italia nel 2024 ottenere il passaporto non è affatto facile. Si rischia di aspettare mesi prima di potere avere l’agognato documento in tasca pertanto è necessario muoversi per tempo.

Ma come fare se il passaporto è urgente per motivi di lavoro che spesso non si possono programmare? Come ottenerlo in tempi brevi? Quali procedure mettere in atto?

Cerchiamo di scoprirlo in questo articolo iniziando con il capire come oggi si può richiedere il passaporto.

Come richiedere il passaporto 

Innanzitutto, c’è da dire che, a differenza di quello che si crede, il passaporto che oggi si può richiedere è solo quello elettronico. Non esiste, infatti, più la versione “esclusivamente” cartacea, ma dal 2006 il passaporto che viene rilasciato è appunto dotato di un microchip che memorizza i dati biometrici e personali (foto, impronte digitali, informazioni biografiche) ed è valido per 10 anni.

Tale versione ha reso più semplice verificare l’identità del proprietario, garantire la sicurezza delle persone e migliorare le procedure di controllo delle frontiere.

Il passaporto elettronico si può ottenere oggi sostanzialmente in due modi: recandosi nell’ufficio competente o facendo la prenotazione online.

Nel primo caso, bisogna presentare una domanda cartacea, nel secondo caso basta collegarsi al sito della Polizia di Stato per i passaporti. Una volta arrivati sulla home page, bisogna andare sulla sezione “Cittadini” ed effettuare l’accesso con il proprio SPID o con la CIE, carta d’identità elettronica. Da lì, si deve cliccare dapprima su “appuntamenti” e poi su “disponibilità” per capire qual è la prima data utile. 

Come forse saprai, al momento i tempi di attesa per il passaporto sono molto lunghi.

Nel caso di Milano, abbiamo fatto la prova prima di scrivere quest’articolo, e la prima data utile per l’appuntamento è nel luglio 2024. Al momento della richiesta, però, come si può vedere dall’immagine sotto, si apre una schermata in cui si informa l’utente che è possibile avere la priorità pertanto cliccare su “appuntamenti prioritari” anziché “appuntamenti ordinari”.

passaporto urgente per lavoro

Si tratta di appuntamenti disponibili solamente per i residenti nella provincia in cui si fa la richiesta.

Le condizioni di priorità sono legate a:

  • motivi di studio
  • lavoro
  • salute
  • turismo.

La Questura, sul suo sito, ricorda che nel momento dell’appuntamento verrà richiesta la documentazione che prova l’effettiva priorità e la data del viaggio. 

Nel nostro caso, la prima data disponibile, con l’urgenza, è dopo 7 giorni. 

Richiedere il passaporto urgente per lavoro

Pertanto, se si ha urgenza di avere un passaporto per lavoro, il primo passo da fare è andare sugli appuntamenti prioritari dopodiché è fondamentale dotarsi di tutte le prove che attestino tale urgenza.

Se i motivi sono di lavoro, è necessario dimostrare di avere comprato il biglietto aereo o altro titolo di viaggio, ma bisogna anche allegare il contratto di lavoro o una lettera del titolare o del superiore, regolarmente firmata, e con tutti i recapiti in modo che possa essere verificato che il motivo sia davvero reale.

C’è poi da dire che c’è urgenza e urgenza, nel senso che, se si ha l’esigenza di avere il passaporto entro 10 giorni dalla data di partenza, per esempio nel caso di Milano, tale istanza può essere presentata solo nell’Ufficio Passaporti di via Cordusio.

Se, invece, il passaporto viene richiesto oltre i 10 giorni dalla data di partenza, se appunto si è residenti nel Comune dove si sta richiedendo il passaporto, ci si può recare nei vari commissariati competenti sul territorio.

Questo ovviamente non vale solo per Milano, ma anche per tutte le altre città. 

Chi rilascia o rinnova il passaporto?

Come si può intuire a rilasciare o rinnovare il passaporto è in Italia la Questura, mentre all’estero si tratta delle Rappresentazione diplomatico-consolari.

Quanto tempo ci vuole per fare il passaporto nel 2024 per lavoro

Se fin qui abbiamo visto come richiedere il passaporto per motivi urgenti, quanto tempo passa prima di ottenerlo? I tempi sono a discrezione dell’ufficio che dovrà verificare i motivi dell’urgenza. In generale, possiamo dire che il passaporto urgente si ottiene in pochi giorni, fino a un massimo di 10 lavorativi

Da sapere: oltre al passaporto urgente per motivi di lavoro è possibile, in casi eccezionali, richiedere il passaporto temporaneo.
Si tratta di un passaporto che ha solo 16 pagine – anziché 46 – e non ha il microchip. Oltre ad avere una durata più breve, ossia un anno, ha anche delle funzioni ridotte.
Per esempio, se lo utilizzi per entrare negli USA, oltre al passaporto urgente è necessario avere un visto d’ingresso: non è possibile, con tale documento, usufruire del programma Visa Waiser ossia di quei Paesi, tra cui l’Italia, che possono entrare negli Stati Uniti senza nessun visto.

Il passaporto temporaneo è rilasciato:

  • nei casi documentati di impossibilità temporanea alla rilevazione delle impronte digitali come ad esempio le fratture ossee o le ferite ad ambo gli arti superiori
  • in tutti gli altri casi eccezionali nei quali ci siano la necessità e l’urgenza di ottenere il passaporto ma sia impossibile il rilascio di un passaporto ordinario.

Documenti richiesti per il rilascio del passaporto urgente

I documenti da presentare per avere il passaporto urgente sono:

  • documento di riconoscimento valido;
  • 2 foto tessera recenti a volto scoperto e su fondo bianco;
  • la ricevuta del pagamento a mezzo c/c di 42.50 euro per il passaporto ordinario. Il versamento va effettuato presso gli uffici postali di Poste Italiane mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro, in distribuzione presso gli uffici postali di Poste Italiane. Il bollettino postale dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto anche se minore e nella causale dovrà esser scritta la dicitura “rilascio passaporto elettronico”. Non saranno accettati bollettini in bianco, bonifici, giroconti ed altre tipologie di versamenti;
  • un contrassegno amministrativo da 73,50 euro (da acquistare in una rivendita di valori bollati o tabaccaio);

Durata e validità del passaporto urgente

Il passaporto urgente ha la durata di 10 anni come qualsiasi passaporto ordinario. 

Advertisement
  Condividi:

1 comment

Lascia un commento

*