MissiOnewsTech & Web

Un nuovo tool per le note spese: è Revolut for Business

Revolut entra nel mercato delle note spese con un nuovo tool. La società di tecnologia finanziaria inglese si affaccia al mercato italiano sull’onda dell’esplosione che le fintech stanno vivendo nel settore dei pagamenti digitali.

Infatti, secondo l’ultimo report di Boston Consulting Group il fatturato delle aziende che operano nel settore dei pagamenti raggiungerà i 2,42 mila miliardi di dollari entro il 2027. Non a caso, nell’ambito dell’innovazione finanziaria si stanno verificando diverse fusioni e acquisizioni tra banche che rilevano startup innovative, per tenere il passo di un’accelerata trasformazione.

Anche in Italia, entro fine anno, è atteso il quadro regolatorio che stabilirà le norme per sperimentare nuovi servizi  bancari, creditizi e assicurativi. L’intelligenza artificiale e la blockchain sono le principali tecnologie che animeranno le nuove soluzioni.

Revolut

Ma torniamo a Revolut for Business di cui una nota di stampa ci informa che “è semplice e intuitivo, concentra tutte le funzioni, in modo che nessun pagamento vada perso”.

Il tool si basa sulla piattaforma su cloud Xero. “Essa offre a 1,8 milioni di clienti la possibilità di connettersi a un ecosistema di oltre 700 app e 200 banche e service provider finanziari”, spiega l’azienda.

“Le aziende potranno monitorare le spese in tempo reale, approvarle o declinarle e sincronizzarle con l’account Xero per automatizzare la riconciliazione – si legeg nella nota -. Le categorie che creeranno in Xero verranno utilizzate nella gestione delle spese, offrendo un’integrazione completa tra le due piattaforme”.

Invece, coloro che non usano Xero possono creare le proprie categorie all’interno del tool di gestione delle spese ed esportarle come file Csv.

Approfondisci sui corsi di formazione che tra gli argomenti hanno le note spese.

Revolut, lo scontrino va nell’app

Ai dipendenti che viaggiano è stato semplificato il processo di raccolta degli scontrini. Tutto ciò che dovranno fare è una foto della ricevuta e l’upload nell’app. Inoltre, assegneranno una categoria e una breve descrizione. Per le spese inserite in modo incompleto riceveranno dei reminder automatici.

Revolut sottolinea il fatto che si tratta di un’applicazione indicata anche alle Pmi e ai liberi professionisti. “Non è più necessario avere i dati in diversi account, i clienti di Revolut for Business potranno finalmente avere tutte le spese perfettamente integrate con i propri record di Xero. I tempi delle ricevute conservate nelle scatole delle scarpe sono finiti”, commenta Edward Berks, direttore di Xero.

Il senior product manager di Revolut for business è Domenico De Fano, che aggiunge: “Vogliamo aiutare i team di lavoro a concentrarsi su ciò che è importante per il business, non sulle questioni amministrative. Abbiamo reso il processo di upload, approvazione e  tracciamento quanto più semplice per tutti e non sarà davvero più possibile perdere le ricevute”.

Quanto costa? La società non specifica tariffe, ma afferma di avere cambiato la struttura di pricing. Ha introdotto account senza fee mensili e alcune formule personalizzate “a prezzi convenienti”.

Il prossimo step? Una funzionalità di acquisizione end-to-end in arrivo.

Chi è Revolut

Revolut Ltd è una società di tecnologia finanziaria britannica che offre servizi bancari tra cui una carta di debito prepagata, cambio valuta, cambio di criptovaluta e pagamenti peer-to-peer. L’app mobile Revolut supporta spese e prelievi bancomat in 120 valute e invio in 29 valute direttamente dall’app.

 

upgrade in hotel
Precedente

Upgrade in hotel: ecco la piattaforma gratuita online

business class Latam
Successivo

Nuova Premium Business Class per Latam, 500 milioni l’investimento