AssicurazioniMissiOnews

Riprogrammare le trasferte di lavoro: polizze assicurative a +20%

Eppur si muove, il business travel: «Le aziende stanno cominciando a riprogrammare le trasferte e il secondo trimestre dell’anno vedrà una ripresa ancora più forte», così Giovanni Giussani, direttore commerciale dell’intermediario assicurativo I4T, che realizza una polizza per il business travel dal 2019. La società torinese ha confrontato i primi due mesi del 2021 con il medesimo periodo dell’anno della pandemia e l’incremento delle polizze emesse è superiore al +20%. Il dato si abbina a un rincuorante aumento del 45% delle richieste di informazioni da parte di agenzie di viaggio e Tmc.

Giussani: «Le nostre polizze comprendono gli eventi pandemici e, grazie alla digitalizzazione di tutti i servizi informativi e di assistenza, garantiscono un monitoraggio costante della sicurezza della trasferta, tanto al risk manager quanto al personale in loco».

Eppur si muove, il business travel: polizze aggiornate

L’aggiornamento dei prodotti assicurativi del business travel comprende diversi aspetti. Oltre a “coprire” i contagi durante il viaggio di lavoro, garantiscono anche le spese di quarantena. Spiega il direttore: «Le nostre soluzioni assicurative per il business travel sono valide in tutte le destinazioni e indipendentemente dalla tipologia di mansioni svolte dagli assicurati, che possono essere sia “colletti bianchi”, sia “tute blu”. Si tratta quindi di soluzioni trasversali, adatte ad aziende attive nei più disparati settori».

Giovanni Giussani

Riprogrammare le trasferte di lavoro: due soluzioni da I4T

Due le categorie di polizze realizzate da I4T: formule “corporate” personalizzate per grandi aziende, basate su un accordo annuale, e la I4Business per le Pmi che si stipula anche per la singola trasferta. Rimborsabile anch’essa nel caso che la trasferta venga cancellata prima della partenza.

Sottolinea Giussani: «Anche le per polizze annuali sono previsti meccanismi di restituzione di parte del premio se non vengono organizzate missioni».

La I4Business può essere sottoscritta sia direttamente dalle aziende, sia dalle Tmc/agenzie di viaggi. Le quali non devono necessariamente essere iscritte al Rui, come nel caso delle polizze viaggio leisure tradizionali, purché l’emissione sia abbinata all’organizzazione e vendita del viaggio stesso.

Polizze per viaggi d’affari che sottoscrive l’agenzia di viaggi

Giussani: «Le travel management company possono compilarla sul nostro sito web impostando date, destinazione e numero di assicurati». L’assicurazione è erogata da Chubb European Group. Comprende spese mediche effettive, assistenza all’assicurato e ai suoi familiari, tutela dei beni personali e aziendali, inconvenienti di viaggio e responsabilità civile verso terzi. Può essere integrata con “Rischio guerra” e “Crisis management”, specifici pacchetti di coperture valide in circostanze eccezionali.

Recentemente, inoltre, i tool digitali a disposizione di assicurati e risk manager sono stati potenziati. Si scarica un’applicazione gratuita sul cellulare, che assiste il dipendente a destinazione.

Approfondisci sulla piattaforma online per il trade di I4T.

quarantena per chi rientra dall'estero
Precedente

Quarantena per chi rientra dall’estero: deroga al limite delle 120 ore

orario estivo 2021 di american airlines
Successivo

L'orario estivo 2021 di American Airlines decolla con le rotte sugli Stati Uniti