MissiOnewsPolitica & EconomiaTrasporti

O’Leary agent provocateur su Brexit. E apre un charter in Polonia

Tanto per cambiare Michael O’Leary, il ceo di Ryanair, provoca e, citato da The Independent,  afferma che “i voli per la Gran Bretagna potranno esser tutti annullati la settimana dopo la Brexit, e il trasporto low cost dovrà essere ricostruito senza l’Inghilterra”. Dove il low cost europeo venne lanciato…

Brexit; una iattura per i cieli aperti tra Gran Bretagna ed Europa secondo O’Leary

Secondo il numero uno di Ryanair gli “europei non faranno alcun regalo ai britannici, che dovranno negoziare con ogni paese accordi bilaterali per i voli tra i propri paesi. Il Regno Unito non può imporre la sua visione dell’economia all’Europa” ha sferzato O’Leary, ” questo comporterebbe un certamente minor numero di voli low cost sul mercato”. Sarà forse per questo che O’Leary ha annunciato l’avvio di una compagnia charter in Polonia che verrà chiamata  Ryanair Sun, con una flotta di Boeing 737-800. Ottenendo così, come vuol fare anche easyJet, un Coa europeo. Ryanair naturalmente già vola sul promettente mercato polacco, dove ha una base allo scalo Modlin di Varsavia.

 

Electronic ban
Precedente

Electronic Ban: le compagnie del Golfo reagiscono

Scarrico a Ima2017
Successivo

Marco Scarrico, Head of Marketing & Sales di Diners, a Ima2017