Food & ServicesMissiOnewsTrasporti

SEA Prime continua a sviluppare Milano Linate Prime

Continua il piano di sviluppo che Sea Prime ha pianificato con investimenti per 20 milioni di euro entro il 2020, prevedendo sviluppi infrastrutturali, tra cui la costruzione di nuovi hangar a Milano Linate Prime, e il nuovo FBO di Milano Malpensa Prime.

Piano che ha visto anche l’importante  joint venture tra la controllata Prime Aviation Services e Signature Flight Support (Gruppo BBA Aviation).

E arriva dalla Business Aviation Convention & Exhibition (NBAA-BACE) di Orlando la notizia che SEA Prime ha iniziato la costruzione del primo dei nuovi hangar a Milano Linate Prime, di oltre 3.600 mq, capace di accogliere tutti gli aerei di business aviation di ultima generazione.

“Milano è sempre stata un centro di business importante, ma ha ancora da esprimere un grande potenziale come attrattività per i visitatori, non solo in termini numerici ma anche qualitativi. Questo ci ha convinto fin dall’inizio sull’opportunità di destinare risorse al restyling e riposizionamento di Milano Linate Prime, che – forte della sua posizione a un passo dal centro della città – dotato di servizi e infrastrutture di ultima generazione avrebbe potuto consolidare fortemente la leadership nazionale ed europea. Così è stato, e il trend positivo che la città continua a registrare anche dopo l’effetto ExpoMilano 2015, è una conferma non solo della validità della strategia eseguita fino ad ora, ma anche un supporto per i prossimi step di sviluppo che ci vedranno impegnati, nel 2017, nell’apertura di Malpensa Prime, il nuovo FBO dell’aeroporto di Malpensa posizionato strategicamente nel nord della Lombardia” ha ricordato Chiara Dorigotti, General Manager di SEA Prime S.p.A. 

VEDI LA NOSTRA PROVA DI MILANO LINATE PRIME CLICCANDO QUI

 

Precedente

CityJet apre una nuova base sullo scalo di Londra Southend

Successivo

Tribunali contro AirBnB e Uber. E' l'inizio della fine di un'era?