MissiOnewsTrasporti

TAP rafforza gli States con nuovi voli su Chicago e Washington

TAP rafforza gli States e, dopo New York (su ben due aeroporti, JFK e Newark), Boston e Miami, annuncia la prossima apertura di due nuovi voli con cinque voli settimanali dal suo hub di Lisbona verso Chicago, dall’1 giugno 2019, e Washington, dal 16 giugno 2019, serviti con i nuovissimi A330-900 Neo, di cui la compagnia portoghese è vettore di lancio. Sono così sette gli aeroporti serviti nel Nord America, a cui si aggiunge anche Toronto: “TAP Air Portugal mira a raddoppiare le operazioni in Nord America nei prossimi anni e l’apertura di queste due nuove rotte è un ulteriore passo verso questo obiettivo. Serviamo 10 destinazioni in Brasile e miriamo ad avere lo stesso numero di aeroporti anche in Nord America. Gli Stati Uniti sono già il terzo maggior mercato al mondo per TAP e hanno un grande potenziale per un’ulteriore crescita. Negli ultimi anni abbiamo battuto tutti i record. Nel 2017 TAP ha trasportato oltre 14 milioni di passeggeri ed è stata nominata tra le 10 compagnie con la crescita più rapida nel 2018” ha dichiarato Antonoaldo Neves, Ceo della compagnia aerea.

Tap rafforza gli States con nuovi voli su Chicago e Washington, grazie anche alla flotta, all Airbus, tra le più giovani al mondo

TAP rafforza gli States, oltre ad essere il primo vettore per i collegamenti tra Europa e Brasile (vedi qui) , grazie anche al forte investimento fatto in flotta, composta da Airbus. Come l’ultimo arrivato, ovvero il primo widebody A330neo di nuova generazione al mondo, al quale se ne aggiungeranno ulteriori 19 entro fine 2019, che offrirà la nuova cabina “Airspace by Airbus”. Grazie alla quale  propone una nuova Economy e l’EconomyXtra,  caratterizzate da un design moderno e funzionale che consente più spazio per le gambe e sedili più profondi. L’Executive comprende invece 34 nuove poltrone completamente reclinabili, con slot USB, prese elettriche individuali oltre a connessioni per cuffie, luci di lettura individuali e maggior spazio.

Le prenotazioni per questi nuovi nuovi collegamenti sono già possibili, con tariffe che vanno da 236 euro per l’andata e 432 euro a/r per Chicago, mentre da 266 euro per l’andata e da 494 euro per l’a/r per Washington. Voli questi, così come tutti quelli lungo raggio di TAP, in connessione con i collegamenti italiani per Lisbona da Roma, Milano, Bologna, Venezia e, l’ultima entrata, Firenze (leggi qui). E con la possibilità di fermarsi gratuitamente a Lisbona fino a cinque notti, in andata o ritorno, grazie al programma Portugal Stopover. Programma che consente, inoltre, di usufruire di una serie di altri vantaggi come tariffe alberghiere esclusive, offerte speciali e sconti presso numerosi partner.

Attualmente il network di TAP copre 85 destinazioni in 34 Paesi in tutto il mondo. Con una media di circa 2.500 voli settimanali, TAP dispone di una flotta di 88 aeromobili: 67 Airbus e 21 per TAP Express, il nuovo brand della compagnia per la sua rete di collegamenti regionali.

Airbnb vuole anche costruire
Precedente

Airbnb vuole anche costruire le case da affittare

HRS risolve
Successivo

HRS risolve la gestione della fatturazione elettronica per le aziende