MissiOnewsTrasporti

Le attività cargo di Etihad Airways aiutano anche i rimpatri

Sono le attività cargo a tenere in vita i vettori aerei durante il Coronavirus. Le richieste di trasporto merci per alcune aerolinee triplicano e, in attesa possano riprendere al più presto i tradizionali servizi rivolti ai passeggeri, anche da e verso l’Italia, si registra una sorta di compensazione.

«Nel corso dell’ultima settimana, Etihad Airways ha operato una serie di voli speciali che hanno permesso ad alcuni passeggeri bloccati di tornare a casa, approfittando dello “Uae Food Security Program” – spiega una nota dell’aerolinea di Abu Dhabi -. L’obiettivo dell’iniziativa consiste nell’utilizzare la capacità di carico degli aerei passeggeri per il trasporto di merci».

Attività cargo Etihad Airways a favore dei rimpatri

In pratica, questi servizi danno l’opportunità ai cittadini di altre nazioni, a cui non è permesso lasciare gli Emirati Arabi Uniti a causa delle attuali restrizioni legate alla pandemia di Covid-19, di far ritorno nei rispettivi paesi d’origine.

In alcuni casi, Etihad ha rimpatriato anche alcuni cittadini emiratini bloccati all’estero, trasportando prodotti freschi nei viaggi di rientro ad Abu Dhabi.

Approfondisci qui su Travelpass, un carnet di voli per le aziende e i frequent flyer.

Da Abu Dhabi agli Stati Uniti e non solo

«Ad oggi, questi servizi hanno coperto diverse destinazioni tra cui Stati Uniti, Australia e Sri Lanka», prosegue la comunicazione.

Tutte queste operazioni sono state approvate dal governo degli Emirati Arabi Uniti, con cui la compagnia aerea continua a collaborare, puntando ad ampliare il numero di voli in base alle richieste dei governi.

Etihad continuerà ad offrire queste attività e, a partire dal 5 aprile, opera un volo regolare verso diverse mete.

Dunque, a cominciare da Seoul (Incheon) per poi ampliare le operazioni su Melbourne, Singapore, Manila, Bangkok, Jakarta e Amsterdam. Destinazioni che sono soggette ad approvazioni governative.

«Una volta approvate, sarà possibile prenotare i biglietti sui diversi canali», conclude la compagnia.

Approfondisci in questo articolo sui voli cancellati per Coronavirus.

Lo schedule dei collegamenti aerei di rimpatrio previsti

  • Seoul: 10, 12, 15, 17 e 19 Aprile 2020
  • Singapore: 11, 14, 18 e 21 Aprile 2020
  • Manila: 11, 15, 17 e 18 Aprile 2020
  • Jakarta: 9 and 16 Aprile 2020
  • Bangkok: 15 Aprile 2020
  • Amsterdam: 11, 13, 15, 17, 18 e 20 Aprile 2020
  • Melbourne: 9, 10, 13, 14, 15, 16, 17, 20 e 21 Aprile 2020

A questo link, del sito della compagnia aerea, la lista dei voli di rimpatrio dal 5 aprile.

ripartire dopo il coronavirus
Precedente

Best Western lancia i travel bond che rendono il 25%

alberghi in Italia dopo il Coronavirus
Successivo

Alberghi in Italia dopo il Coronavirus, cruciali e urgenti i nuovi protocolli