auto elettriche polestar HERTZ

Le auto elettriche Polestar nella flotta Hertz

Le auto elettriche Polestar entrano nella flotta Hertz. Il noleggiatore americano ha annunciato una partnership globale che prevede l’acquisto di 65mila vetture EV della casa del Gruppo Geely in 5 anni. Una flotta già disponibile sin da subito in Europa, prevista invece per Nord America e Australia da fine anno.

«Siamo entusiasti di collaborare con Polestar e non vediamo l’ora di introdurre i loro prodotti EV premium nella nostra flotta», ha detto Stephen Scherr, Ceo di Hertz. «La partnership di oggi con Polestar conferma e rafforza ulteriormente la nostra ambizione di diventare un leader nel moderno ecosistema della mobilità e di farlo come azienda attenta all’ambiente».

Obiettivo di Hertz: la più grande flotta di noleggio EV

Hertz continua a lavorare a uno dei suoi obiettivi principali: quello di offrire ai suoi clienti la più grande flotta di noleggio EV in Nord America e una delle più grandi al mondo.

Un progetto pensato per i clienti business e leisure, ma anche per gli operatori della mobilità condivisa.

Polestar 2, il primo modello elettrico della Casa

Auto elettriche Polestar 2: il modello a noleggio con Hertz

Hertz acquisirà inizialmente le Polestar 2, primo modello di volume del marchio, caratterizzato da design scandinavo e tecnologia di bordo all’avanguardia.

L’auto include il primo sistema di infotainment al mondo nel segmento premium EV realizzato da Android Automotive con Google integrato.

Polestar: il marchio sarà conosciuto da un ampio pubblico

Secondo Polestar, Hertz potrà far testare i modelli ad un pubblico più ampio, soddisfacendo esigenze di noleggio a breve e a lungo termine.

Il brand nel 2021 ha quasi triplicato i volumi e quest’anno già prevede di raddoppiarli.

Polestar è un produttore svedese di veicoli elettrici premium dal 2017.

Fondata da Volvo Cars e Geely Holding, opera su specifiche sinergie tecnologiche e ingegneristiche con Volvo Cars e di conseguenza beneficia di significative economie di scala.

E’ basata a Göteborg, in Svezia, e i suoi veicoli sono attualmente disponibili e su strada nei mercati di Europa, Nord America, Cina e Asia Pacifico. Entro il 2023, la società prevede che le sue auto saranno presenti in un totale di 30 mercati. Le auto sono attualmente prodotte in due stabilimenti in Cina, con un’ulteriore produzione futura pianificata negli Stati Uniti.

Sono 2 i modelli ad alte prestazioni realizzati.

Polestar 1 è stata costruita tra il 2019 e il 2021 come una GT ibrida elettrica con una carrozzeria in fibra di carbonio, 609 CV, mille Nm di coppia e un’autonomia solo elettrica di 124 km (Wltp), la più lunga di qualsiasi auto ibrida al mondo.

Invece, la fastback Polestar 2 è la prima auto completamente elettrica dell’azienda destinata ad elevati volumi di produzione. La gamma comprende tre varianti con una combinazione di batterie fino a 78 kWh e propulsori a doppio e singolo motore fino a 300 kW/408 CV e 660 Nm.

Da quest’anno, la Casa prevede di lanciare un nuovo veicolo elettrico all’anno.

La prossima è Polestar 3, un Suv, mentre Polestar 4 sarà un Suv coupé più piccolo.

Advertisement

Lascia un commento

*