Formazione / EventiMissiOnews

Al via la convention di AITMM 2021 a Milano: think tank di travel e mobility

  

La 4^ convention dell’Associazione italiana travel mobility manager (Aitmm) si trasforma in un “serbatoio di pensiero” con quattro tavole tematiche seguite da altrettanti coach. Dopo i lavori, il think tank presenterà ai partecipanti i risultati dei gruppi di lavoro, coordinati dai regional ambassador di Aitmm. Una formula coinvolgente nella partecipazione che mette i travel manager al centro.

Tra loro, Simona Garotta di Epta, Daniela Berdin di Askoll Group, Federica Berto di Impresa Pizzarotti, Liliana Rojas di Enereco, Paolo Tedesco (presidente dell’associazione, ndr) di Sogei, Carmelita Guarnieri di Lesaffre, la consulente di viaggi per Cartorange Claudia Velenich, Patrizia Grossi di Eurostat, Rachele Mancinelli di Guala Closures, Ramona Spireac di Fastweb.

Si dibatterà di:

  • Ruolo e nuovi obiettivi strategici del travel mobility manager
  • Scenari evolutivi del travel process
  • Gestione della sicurezza in viaggio: come e cosa cambia
  • Mobilità aziendale: modelli, sostenibilità e nuove relazioni

Convention AITMM 2021 al 21 Wol – The way of living

Open to the future”, questo il titolo della convention di Aitmm 2021, si tiene al 21 Wol – Way of living, struttura alberghiera e spazio di co-working aperto a Milano nell’estate scorsa.

I lavori saranno aperti da un keynote del professor David Jarach, docente ed esperto di aviation.

Le  moderatrici dei tavoli di lavoro sono Barbara Reverberi, giornalista, freelance mentor e podcaster; Ilenia La Leggia, identity coach personal e career coach; Leila Comin, business coach certificata; Luisa Di Mao, recruiter e coach per il benessere organizzativo e l’innovazione organizzativa.

Approfondisci su travel ROI in un intervento di David Jarach a MissionForum Digital.

sciopero generale 11 ottobre servizi garantiti
Precedente

11 ottobre, sciopero nazionale generale: orari e servizi garantiti

gdpr privacy Green Pass Zucchetti
Successivo

Privacy: come convivono GDPR e Green Pass? Zucchetti risponde