AssicurazioniMissiOnewsTech & Web

Il servizio Covid19 su Google Maps

Il Covid19 su Google Maps giunge ad un nuovo livello di informazioni. Destinazioni di viaggio in sicurezza e notizie sulle zone rosse, arancioni e gialle, ma anche l’affollamento sui mezzi pubblici e a che punto è la prenotazione del nostro food delivery: queste sono alcune delle funzionalità che nelle prossime due settimane verranno implementate o migliorate sul servizio di Google utilizzato da un miliardo di persone nel mondo per ricercare luoghi, indirizzi, servizi.

In 70 Paesi fra i quali l’Italia, Google Maps mostrerà nuove informazioni sul Covid19 attraverso il nostro smartphone sia che operi con il sistema Android sia Ios. «Inclusi i casi (di Covid-19) rilevati nella vostra zona, insieme a collegamenti rapidi alle risorse Covid messe a disposizione dalle autorità locali», si legge nel suo blog.

Da quando è stato lanciato, il servizio sul Coronavirus di Google Maps ha aiutato quasi 10 milioni di persone ad informarsi.

Covid19 su Google Maps

Covid19 su Google Maps

La novità sulle previsioni di affollamento sui mezzi pubblici sta nel fatto che sarà in tempo reale, sulla base dei dati condivisi dagli utenti. Invece, un anno fa, al lancio, si basava sui dati storici. Per i ristoranti e locali che effettuano servizio di asporto sarà possibile constatare lo stato della prenotazione.

Oggi 384mila esercizi (compresi i negozi) mostrano attraverso Google Maps il proprio presidio nelle consegne a domicilio.

Come dicevamo verranno mostrati i livelli di affollamento dei luoghi, per favorire il distanziamento e la fruizione lungo più momenti della giornata. Così come i protocolli sanitari adottati dalle aziende: se un locale è sanificato regolarmente, se ci sono divisori di sicurezza alla cassa e se richiedono al personale di misurare la temperatura ai clienti.

Scopri chi è la travel management company di Google.

I mobility reports di Google Maps

Per mostrare lo stato di frequentazione, Google Maps utilizza dati aggregati (di un gruppo) e anonimizzati. In questo modo, ad esempio, informa sugli orari di punta del supermercato.

In periodo di pandemia, queste informazioni sono utili a prendere decisioni critiche nello sforzo di sorveglianza sanitaria cui tutti sono chiamati a fare la propria parte. A tutela della salute pubblica.

In base a questi dati vengono elaborati i “rapporti sugli spostamenti della comunità” suddivisi per località. Essi mostrano la variazione della frequentazione rispetto ad un riferimento prefissato. Ad esempio, mentre scriviamo vediamo un decremento del 76% degli spostamenti verso luoghi di commercio e tempo libero e del 46% verso farmacie e alimentari.

Questi mobility reports sono resi disponibili in formato Pdf e lo rimarranno finché i «funzionari della sanità pubblica li riterranno utili per la loro attività finalizzata ad arrestare la diffusione della malattia», spiega Google.

Leggi l’articolo “Le novità di Google Maps in vista delle feste” sul blog di Google.

Test Covid di United Airlines
Precedente

Test Covid di United Airlines da New York a Londra

Spesa per i viaggi d’affari
Successivo

Spesa per i viaggi d’affari: le 100 aziende che spendono di più