MissiOnewsTrasporti

Enac e la sospensione di Blue Panorama: da domani stop alle attività commerciali

  

L’Enac procede alla sospensione del Certificato di operatore aereo e della Licenza di trasporto aereo di Blue Panorama. E’ lo stesso ente ad informare della decisione. Dopo che la compagnia aerea italiana ha reso noto il termine delle attività commerciali da domani, 28 ottobre 2021.

La comunicazione ufficiale arriva successivamente all’anticipazione dei sindacati. La nota affida le cause alla “crisi del trasporto aereo” e chiede la convocazione di un confronto con il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims).

Enac: la sospensione di Blue Panorama avviata il 22 ottobre

Enac specifica che la decisione di Blue Panorama fa seguito al procedimento avviato d il 22 ottobre per la sospensione del Coa e della licenza, correlato alla richiesta di chiarimenti «sulle carenze di natura finanziaria riscontrate nella società, ma che non hanno comunque mai avuto impatti sulla sicurezza del volo».

A giugno scorso, la compagnia aerea del Gruppo Uvet accoglieva in flotta nuovi Airbus 330 utilizzati da Luke Air, il brand commerciale internazionale con il quale la società continuava a supportare un investimento importante.

Purtroppo minacciato da una congiuntura economica, sanitaria e politica mai favorevoli nei confronti delle aerolinee italiane “minori”.

Come avevamo spiegato in questa tavola rotonda digital su Missionline.it.

Aggiornamenti

Concordato per la continuità aziendale

29 ottobre – Il vettore ha depositato il ricorso per ammissione alla procedura di concordato con riserva al Tribunale di Milano, con l’obiettivo di preservare il patrimonio e la continuità aziendale.

Tutti i passeggeri prenotati sono stati riprotetti.

La società è assistita dagli avvocati Umberto Stradella e Massimo Pellizzato dello studio legale Stradella e dall’avvocato Francesco Marotta di Ernst & Young.

Inoltre, Blue Panorama ha chiesto al Tribunale il termine per depositare una eventuale proposta di  concordato preventivo o una domanda omologa di accordo di ristrutturazione.

Milano Eleven Brera Apartments Milano
Precedente

Brera Apartments a Milano: le nuove case per il business travel

Nexi sostenibilità business travel
Successivo

Nexi a emissioni zero: sostenibilità e nuovi programmi nel business travel