AccomodationMissiOnewsSenza categoria

A Milano apre il club inglese nell’hotel. E fa network con Londra

L’hotel Milano Scala ha lanciato una innovativa forma di ‘associazione’ rivolta ai viaggiatori d’affari e ai professionisti. Si chiama DO7 Eco Club House e funziona come un club inglese con servizi alberghieri e facility di cui gli associati usufruiscono. “Un luogo dove sviluppare sinergie e relazioni professionali, una city lounge con l’atmosfera di casa e dal cuore milanese, nel pittoresco quartiere di Brera, a pochi passi dal centro”, così viene descritta dall’ufficio di comunicazione, Martinengo & Partners.

L’innegabile vantaggio è offerto dal network di strutture alberghiere collegate: cinque strutture alberghiere tra Londra, Cambridge e Lussemburgo, dove i membri di DO7 Eco Club House godono di privilegi al pari dei soci locali.

Al momento ne fanno parte The Rag Army & Navy, Devonshire Club, National Liberal Club di Londra; The Hawks di Cambridge e House 17 in Lussemburgo. All’elenco si aggiungeranno altre sedi in città d’affari e Mice, come ad esempio Parigi e New York.

I reciprocal clubs

Gli hotel internazionali fanno parte dei cosiddetti “reciprocal clubs” nei quali, chi è affiliato a DO7, automaticamente ha diritto ad accedere come se fosse membro, senza pagare la quota di affiliazione.

“Professionisti e imprenditori, ma anche piccole o grandi aziende che hanno la necessità di un luogo di rappresentanza o semplicemente un punto d’appoggio dove sviluppare opportunità di business, ma non solo, anche godersi momenti di svago, sono il target di DO7”, argomenta l’agenzia di Pr.

Perché sin chiama DO7? L’assonanza con l’accordo musicale si lega strettamente alla storia e alla posizione dell’albergo milanese, indirizzo dell’hospitality votato all’ecologia e dall’aspetto di boutique hotel, in via dell’Orso, in Brera. “Un albergo al 100% green e che ama la musica e la cultura, pur sapendo mantenere un orientamento al business”. Milano Scala è il primo albergo  a emissioni zero del capoluogo lombardo.

hotel milano scala club

Emissioni zero, primo in Lombardia

L’hotel è C02 free poiché tutta l’energia viene prodotta senza rilasciare anidride carbonica nell’aria. Dal 2019 anche l’inquinamento indoor sarà ridotto del 80% grazie ad un nuovo sistema di filtrazione, capace di rendere ottima la qualità dell’aria. Ha 62 camere, tra cui 10 suite e junior suite, ristorante e tre sale riunioni, un garage riservato.

Hotel Milano Scala Club, cosa offre

Dunque, proprio come un club inglese, Do7 Eco Club House offre guardaroba e changing room, spazi riservati e modulabili per meeting privati o eventi aziendali, dibattiti e serate dedicate ai soci. Inoltre affianca l’hotellerie: la reception 24/7, il concierge, le camere in day use.

Di giorno viene riservato il garden rooftop “Sky Terrace” per organizzare colazioni e pranzi di lavoro, da aprile a ottobre.

Nuovo direttore

Dal mese di giugno, l’hotel ha un nuovo general manager. E’ Edoardo Officioso e ha lavorato per Baglioni Hotels e Park Hyatt a Milano, a Madrid e a Parigi. Nel 2009 ha occupato la medesima posizione al Capri Tiberio Palace a Capri e in seguito ha ampliato la sua esperienza internazionale all’Hotel N’vY di Ginevra e all’Aspria Harbour Club di Milano.

Pechino Daxing
Precedente

Pechino Daxing, il 30 settembre apre il mega aeroporto cinese

tariffe aeree e hotel 2020
Successivo

Global Travel Forecast: come saranno le tariffe aeree e d’hotel nel 2020