MissiOnewsTrasporti

Ita acquisisce il marchio Alitalia e il dominio Alitalia.com per 90 milioni

  

Ita acquisisce il marchio Alitalia e il dominio Alitalia.com. La procedura di offerta pubblica si è conclusa e l’offerta è stata di 90 milioni di euro.

Dal 5 ottobre, il vettore ha dato il via alle vendite dei biglietti per i voli sugli Stati Uniti.

Le direttrici da Roma Fiumicino sono verso New York JFK, Miami, Boston e Los Angeles. Invece, da Milano Malpensa si vola solo verso la Big Apple.

L’operativo intercontinentale comincia il 4 novembre da Roma con 6 voli alla settimana (andata/ritorno) che arriveranno a 10 già a inizio dicembre 2021 e fino a 14 frequenze nel periodo delle vacanze natalizie, dal 20 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022.

Il collegamento sarà operato ogni giovedì, sabato e domenica alle ore 10 da Roma, per ritornare da New York ogni lunedì, venerdì e domenica alle ore 16:55 (il 5 novembre il primo volo da JFK partirà alle ore 17:55 per effetto dell’ora legale negli Stati Uniti).

Ita ha scelto Airbus come fornitore e la flotta di lungo raggio opera con A330 di 250 posti configurato in tre classi di servizio, Business, Premium Economy ed Economy.

Da marzo 2022 sarà la volta delle operazioni su Miami e Boston da Roma. Cui si aggiungeranno i collegamenti da Malpensa alla Grande Mela. Infine, nell’estate 2022 è previsto l’avvio del servizio su Los Angeles, sempre dalla Capitale.

Leggi qui quando è nata Ita – Italia trasporto Aereo.

Ita acquisisce il marchio Alitalia e indossa la livrea “BORN in 2021”

La livrea celebrativa (nella foto di apertura) dell’inizio delle operazioni – fissate per domani 15 ottobre 2021 – porta con sé la scritta “Born in 2021” su un A320.

L’accordo con il consorzio europeo Airbus prevede l’acquisto di 28 nuovi aeromobili.

Si tratta di dieci A330neo per i collegamenti di lungo raggio, 7 esemplari di aerei regional A220 e 11 della famiglia A320neo.

Da Air Lease Corporation, invece, l’aerolinea prenderà a noleggio altri 31 velivoli di nuova generazione per lungo, medio e breve raggio.

Complessivamente, il piano contempla 56 nuovi aerei (13 di lungo raggio, fra i quali anche Airbus A350-900, e 43 di breve e medio raggio) «a condizioni significativamente più vantaggiose di quelle riservate ad Alitalia», spiega il vettore.

Anche le 12 società di leasing utilizzate da Alitalia saranno dimezzate per supportare l’incremento della flotta da 52 aerei ai 105 del piano al 2025.

Le consegne inizieranno dalla fine del primo trimestre 2022.

Visita Itaspa.com

viaggiare francia italia
Precedente

I requisiti di ingresso in Francia dall'Italia e le certificazioni per viaggiare

Stati Uniti frontiere vaccinati
Successivo

Gli Stati uniti riaprono le frontiere ai vaccinati dall'8 novembre