alfa romeo tonale provata per voi

Alfa Romeo Tonale: provata per voi!

Il cuore sportivo di Stellantis nelle flotte batte con Alfa Romeo Tonale: il Suv di segmento C rappresenta il passo convinto dell’elettrificazione anche per il Biscione. Ecco una motorizzazione mild hybrid da 160 CV con un inedito ed esclusivo sistema di propulsione da 48V posto direttamente sulla trasmissione a 7 rapporti. Si chiama VGT: a geometria variabile turbo e significa che la propulsione ibrida è capace di trasmettere moto alle ruote anche quando il propulsore a combustione interna è spento. Quindi in fase di partenza, per esempio, oppure di veleggiamento autostradale.

Tutto a vantaggio dei consumi di carburante.

Nella versione da 160 CV, l’elettrificazione (che offre 15 kWh di potenza) porta a 240 Nm la coppia a 1.500 giri al minuto. L’output del pacco batterie agli ioni di litio è di 22 kW. Infine l’e-boosting garantisce uno spunto 0-100 kmh in 8,8 secondi: con queste caratteristiche, Alfa Romeo Tonale coniuga efficienza e sportività.

Alfa Romeo Tonale provata per voi: una guida agile e stabile

La guida? Decisamente “Alfa”: agile e stabile.

A questo proposito, gli ingegneri hanno voluto soluzioni tecniche specifiche per gli Alfisti delle flotte: uno sterzo più diretto del segmento Suv, sospensioni elettroniche con geometria e rigidezza specifiche, le pinze fisse di Brembo a 4 pistoncini, i dischi anteriori autoventilati e i dischi pieni al posteriore per performance di frenata impeccabili.

Gli allestimenti sono 4: Veloce, Sprint, TI e Super laddove quest’ultimo è l’entry level.

Non manca una configurazione esclusiva, estremamente ricca di contenuti tecnologici e di connettività, caratterizzata dalla tipica sportività Alfa Romeo: è l’Edizione Speciale, offerta a partire da 299 euro al mese.

GUARDA IL VIDEO DEL PROVATO PER VOI DI ALFA ROMEO TONALE

 

Il design: presenza scenica e firme luminose uniche

In definitiva, un Suv compatto di 4 metri e mezzo di lunghezza, 1,8 di larghezza e 1,6 di altezza. E oltre 110 anni di storia e stile italiani ridisegnati alla luce dell’eleganza. In un dialogo fascinoso tra passato e oggi:

  • Guardate la firma luminosa dei fari, sia anteriori sia posteriori, che tratteggiano una linea continua e ondulata, la stessa che appare nel “cannocchiale” del cruscotto all’accensione della vettura.
  • Dettagli: Alfa Romeo Tonale è ricca di rimandi per chi li sa riconoscere. Ecco i cerchi in lega a 5 fori che ripropongono lo stilema Alfa Romeo del “disco telefonico”, introdotto nel 1967 dalla 33 Stradale. La firma sulle pinze è in una grafia corsiva così come il nome “Tonale” al posteriore: un tocco sofisticato che piacerà. Il volante a 3 razze è in pelle con le palette in alluminio: in questo caso, il richiamo è alla sportività.
  • Ma andiamo alla linea della carrozzeria: anche qui rimandi all’indietro; infatti, la linea di cintura è della Giulia GT degli Anni Sessanta e dà quella morbidezza al Suv che anche il lunotto posteriore riprende nella sua forma avvolgente.

Risultato finale: la terza Alfa (dopo Stelvio e Giulia) ha una decisa “presenza scenica”, meno ingombrante di Stelvio, ma più aggressiva di Giulia.

I cerchi vanno dai 17 ai 20 pollici. Infine, l’immancabile trilobo sul frontale, formato dallo “scudetto” del marchio e le due prese d’aria laterali che da sempre rappresentano il biglietto da visita di Alfa Romeo su strada.

Oggi arricchito dalla fanaleria 3+3 come un’altra mitica Alfa, la Sprint Zagato (SZ) dei primi Anni Novanta.

Guida alta e internet 4G

Ma saliamo a bordo dell’Alfa Romeo Tonale, provata per voi a Milano.

Ecco i sedili sportivi, anche in Alcantara per un grip perfetto, ventilati e riscaldati quelli anteriori. La posizione di guida è alta. Decisamente prominente la leva del cambio accanto alla quale abbiamo il tradizionale selettore DNA per le modalità di guida: Dynamic, Normal e All Weather.

La plancia ha un design pulito e prevalgono gli elementi digitali, per chiarire subito che si tratta dell’Alfa Romeo più tecnologica di sempre. Ma non mancano i pulsanti analogici per non perdere il contatto con il passato. I 2 monitor – di strumentazione e display dell’infotainment – sono alla stessa altezza.

Il “cannocchiale”, così viene chiamato il quadro al volante, è ora un unico schermo a colori da 12,3” personalizzabile in tre layout: Evolved, Relax ed Heritage, quest’ultimo ispirato ai modelli iconici del marchio.

Il display multimediale è touch da 10,25 pollici e ospita il sistema operativo Android Automotive con connessione a internet 4G: l’aggiornamento delle funzionalità è quindi over the air. La navigazione è di TomTom con dynamic range mapping, esprime cioè il raggio d’azione sulla mappa in tempo reale, in base all’autonomia rimanente.

La prima auto con NFT: la storia della vettura in un registro digitale

A bordo troviamo l’assistenza vocale Alexa (di Amazon) e attraverso l’app MyAlfa, dallo smartphone possiamo interagire con la vettura: chiedere il livello di carburante oppure aprirne e chiuderne le porte. Ecco che grazie alla geolocalizzazione, Tonale può diventare un luogo di consegna da parte di fattorini ai quali basterà che si sblocchi l’apertura da remoto.

 Ma la tecnologia di Alfa Romeo Tonale supera l’immaginabile: con lei debutta nell’automotive l’NFT: il non fungible token è un registro digitale secretato e non modificabile, sul quale vengono riportate le principali informazioni della singola vettura.

In base alla selezione del cliente, l’Nft riporterà i dati sulla vita dell’auto, generando così una certificazione che potrà essere utilizzata come garanzia del buon mantenimento, supportandone di conseguenza il valore residuo.

Sistemi di assistenza alla guida: gli ADAS ideali per le flotte aziendali

I sistemi di assistenza alla guida sono di livello 2.

Abbiamo il cruise control adattivo e il mantenimento di corsia con la telecamera frontale. Che interviene anche nel traffico congestionato.

Nel dettaglio, il sistema regola automaticamente la velocità del veicolo per mantenere una distanza di sicurezza da coloro che lo precedono. Riconosce i cartelli stradali, proiettandoli sul display del guidatore, e gestisce la velocità, avvisando dei limiti.

Alfa Romeo Tonale provata per voi: in arrivo il plug in hybrid da 275 cavalli

Il posizionamento delle batterie agli ioni di litio della motorizzazione mild hybrid permette un bagagliaio di 500 litri, cioè una capienza considerevole parlando di un Suv di segmento C. Sul modello top di gamma plug in hybrid in arrivo a ottobre 2022 lo spazio scenderà di 50 litri. Proprio per alloggiare un pacco batterie più potente.

Questa sarà la versione della vera svolta all’elettrificazione per la Casa: 275 cavalli di potenza e fino a 80 km di autonomia elettrica, trazione integrale e accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi.

Non resta che darci un nuovo appuntamento, per la prossima svolta!

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI ALFA ROMEO TONALE

  • Tonale è il primo C-SUV nella storia di Alfa Romeo, il modello elettrificato che segna la
    Tonale è il primo C-SUV nella storia di Alfa Romeo, il modello elettrificato che segna la "metamorfosi" del brand
  • Debutta il sistema di propulsione 48V Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 160 CV, in esclusiva per Alfa Romeo Tonale
    Debutta il sistema di propulsione 48V Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) da 160 CV, in esclusiva per Alfa Romeo Tonale
  • Oltre alle versioni Hybrid da130 e 160 CV, è stata lanciata anche la motorizzazione diesel
  • Tonale è costruita a Pomigliano d’Arco, una delle realtà produttive più avanzate nel mondo automotive, dove è stata realizzata una linea di montaggio dedicata con tecnologie d’avanguardia e livelli di automazione senza precedenti