AutoGallerySocietà Nlt

Autovie Venete accoglie 25 Volvo V60 fornite da Program Autonoleggio

Autovie Venete si dota di 25 Volvo V60 in allestimento “Polizia” fornite da Program autonoleggio. E’ la società fiorentina a darne notizia, già supplier della concessionaria autostradale con 320 veicoli. In un decennio, infatti, Autovie Venete ha indetto diversi bandi di gara, dei quali solo 3 nel 2019, che hanno permesso a Program di aggiudicarsi la fornitura sia di mezzi di rappresentanza che di mezzi operativi, tra cui veicoli allestiti in dotazione alla Polizia Stradale.

Il direttore commerciale per le Pubbliche Amministrazioni è Maurizio Vergalito, che spiega: «Quando parliamo di bandi pubblici ciò che fa la differenza non è soltanto la preparazione ed il lavoro di squadra del proprio team, ma anche dei partner selezionati. Anche in questo caso la competenza di Volvo Cars Italia e dell’allestitore Focaccia Group ha sicuramente innalzato il valore del nostro servizio al cliente».

Il contratto con la società di noleggio a lungo termine è stato finalizzato ad agosto. La scelta è andata su Volvo per la fama di affidabilità e sicurezza. Determinante da parte dell’allestitore l’adattamento della V60, tra l’altro protagonista delle vendite della Casa nell’estate più difficile di sempre per l’automotive.

autovie venete

La flotta di volvo V60 di Autovie Venete

Autovie Venete con Program per la car list Volvo

Infatti, la station wagon Volvo V60 della flotta di Autovie Venete fornita da Program è tra le best seller delle vendite di luglio della casa svedese.

Nel settimo mese dell’anno, Volvo Cars ha commercializzato 62.291 vetture in tutto il mondo. Risultato dovuto all’incremento delle richieste in Europa, Stati Uniti e Cina. Complessivamente l’incremento dei volumi di vendite è del 14,2%, una doppia cifra inaspettata.

Ambasciatrice della linea sportwagon, la V60 è al secondo release dal 2018.

Una familiare dalla linea quasi coupé che nel 2016 fu scelta dal sindaco di Milano Giuseppe Sala nella motorizzazione plug in hybrid, primo modello che inaugurava la strada ai moderni motori ibridi ricaricabili della Casa.

Nel 2011 fu la prima automobile ibrida plug in al mondo dotata di motore diesel. Nonché il modello tecnicamente più avanzato mai realizzato da Volvo Cars. “Tre auto in una”, recitava il payoff. Il driver, infatti, sceglie la modalità di guida preferita attraverso tre pulsanti sul cruscotto:  Pure, Hybrid o Power.

Undici anni dopo, fa ancora notizia.

Volvo V60 e la sicurezza del sistema City Safety

Oltre alla robustezza garantita dall’abbondante impiego di acciaio al boro e ai dispositivi progettati per proteggere le persone che si trovano all’interno e all’esterno della vettura, spicca la tecnologia di automazione e prevenzione degli incidenti di cui è dotata l’auto. Il sistema City safety di Volvo, di serie su tutti i modelli della gamma, unisce la funzionalità di frenata automatica a quelli per evitare la collisione.

«Ed è l’unico sul mercato in grado di rilevare la presenza di pedoni, ciclisti e animali di grandi dimensioni (come alci e cervi)», sotto lineano dalla Casa.

L’allestimento speciale per la Polizia Stradale

Le vetture vestono la livrea istituzionale ad alta rifrangenza e sono dotate di dispositivi luminosi ed acustici di ultima generazione, per garantire la massima visibilità in tutte le condizioni di emergenza.

Completa l’equipaggiamento il vano tecnico posteriore per le dotazioni operative e di emergenza.

Volvo V60, erede della tradizione delle Station Wagon

«E’ l’erede della lunga e fortunata tradizione di vetture familiari che sono sinonimo stesso del marchio svedese in tutto il mondo», dicono da Volvo Italia.

Come tutte le nuove Volvo, anche V60 è collegata a internet grazie al sistema di infotainment di Volvo. Lo schermo touch intuitivo funge da interfaccia utente e include i comandi dell’auto, il sistema di navigazione, i servizi in connettività e le applicazioni.

contratto di assegnazione dell’auto aziendale
Precedente

Contratto di assegnazione dell’auto aziendale e nuova tassazione fringe benefit

Suv elettrico Skoda
Successivo

Al via il pre booking del Suv elettrico Skoda Enyaq iV