AutoDura LexServizi

Cambio gomme entro il 15 giugno 2020, i gommisti riaperti come i concessionari

Cambio gomme entro il 15 giugno: sì la proroga per gli pneumatici invernali ora è ufficiale. E non solo. E’ stato chiarito da una comunicazione a parte che i gommisti possono esercitare la loro attività dal 4 maggio, quando cioè è scattata la fase 2 post Coronavirus. Esattamente come per i concessionari di auto. I provvedimenti sono stati spiegati dalle 6 associazioni di categoria e fugano i dubbi diffusi in conseguenza degli aggiornamenti di legge che regolano gli spostamenti da questa settimana e di cui potete leggere qui.

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha emanato il 30 aprile la circolare, con effetto immediato, che rimanda al 15 giugno il cambio gomme stagionale.

Scarica qui la circolare del 30 aprile.

Il testo recita precisamente: «Con riferimento alle misure di prevenzione per la diffusione del virus Covid19, le associazioni di categoria hanno segnalato l’impossibilità di rispettare, per l’anno in corso, il termine ultimo del 15 maggio per la sostituzione degli pneumatici invernali con i corrispondenti pneumatici estivi. Ciò premesso, al fine di tener conto dei condizionamenti derivanti dall’emergenza sanitaria in corso, si ritiene opportuno consentire l’uso di pneumatici invernali, come sopra specificato, sino al 15 giugno 2020».

Quanto vi scrivevamo in questo articolo, perciò diviene superato.

Cambio gomme entro il 15 giugno: si può andare dal gommista

Assogomma mette poi in evidenza che recarsi dal gommista è consentito da subito, alla stregua del concessionario.

Così il direttore della rappresentanza delle imprese, Fabio Bertolotti: «Sulla base dei chiarimenti apparsi sul sito della Presidenza del Consiglio dei ministri si ritiene che gli esercizi che svolgono attività di manutenzione, riparazione e vendita di pneumatici, relative al codice Ateco 45 e sottocategorie, possano esercitare la loro professione. Perciò che gli automobilisti possano recarsi presso questi esercizi per effettuare il cambio gomme. Tale operazione sarà consentita in via del tutto eccezionale, sino al 15 giugno 2020 per pneumatici invernali con codici di velocità ribassati».

Viaggiare con gomme sicure e prendere appuntamento

Il consiglio è di viaggiare con gomme sicure, ma anche quella di lavorare in officine dove gli addetti rispettino le norme accogliendo gli automobilisti in sicurezza.

«Ad esempio attraverso un’attività organizzata su appuntamento», conclude Bertolotti.

Cosa dice il sito della Presidenza del Consiglio

La specifica risposta che chiarisce la legittimità di andare dal gommista per il cambio gomme entro il 15 giugno è stata pubblicata sul sito della Presidenza del Consiglio dei ministri il 2 maggio.

Alla domanda: «Le concessionarie di autoveicoli potranno riaprire il 4 maggio?» La risposta: «Sì. L’allegato 3 del Dpcm 26 aprile 2020 prevede espressamente che, dal 4 maggio, potrà riprendere l’attività del Codice Ateco 45 e delle relative sotto categorie. Tra le quali rientra il 45.1 relativo al “commercio di autoveicoli”. E’ quindi consentito recarsi da un concessionario per acquistare un veicolo, fare un tagliando, effettuare cambio pneumatici ed altre attività di manutenzione».

Leggilo su Governo.it qui.

noleggio a medio termine
Precedente

Il noleggio a medio termine post Coronavirus

Concept Ariya
Successivo

Nissan Ariya reinventa l'auto elettrica