AutoDura LexServiziSocietà Nlt

Pneumatici invernali al cambio durante il Coronavirus: le regole

Cambio gomme durante il Coronavirus: è necessario fare chiarezza. È terminato il 15 aprile l’obbligo delle invernali e per il rimontaggio degli pneumatici estivi non rimane molto tempo, secondo le regole. In questo periodo di lockdown, la maggior parte dei cittadini può uscire solo per necessità, e così le loro auto. Una restrizione che continuerà fino al 3 maggio. Come comportarsi per mettersi in regola? Ecco cosa c’è da sapere per procedere senza essere soggetti alla multa.

Subito un chiarimento: non è vero che c’è una proroga per tutti fino al 15 maggio per effettuare la sostituzione, come alcune notizie di stampa hanno riportato. Con probabilità, ci sarà un posticipo se i gommisti non riusciranno ad evadere tutte le richieste entro questa data.

Fabio Bertolotti, DG Assogomma

Cambio gomme in Covid19: solo emergenze

Chiariamo: i gommisti ad oggi sono aperti soltanto per le emergenze, intervenendo esclusivamente sui mezzi degli automobilisti che hanno necessità di spostarsi con il proprio veicolo.

«Bisogna stare a casa – commenta Fabio Bertolotti, direttore Assogomma –. Se siete in grado di giustificare il vostro spostamento in auto, la vettura deve essere idonea al Codice della strada. Pneumatici compresi. I gommisti possono operare, ma devono rispettare scrupolosamente le regole».

Un messaggio chiaro, condiviso da tutte le sei associazioni che rappresentano la filiera: Aisp, Aniasa, Assogomma, Federpneus, Cna e Confartigianato.

Pneumatici estivi 202o: 11 giorni per prenotare

I drivers che sono in grado di giustificare lo spostamento dalla loro abitazione per le ragioni ammesse dal Dpcm 10 aprile 2020, dunque, sono anche tenuti al rispetto del Codice della Strada. Ccompresa la circolare del Ministero dei Trasporti del 17 gennaio 2014 che indica il periodo di vigenza delle ordinanze invernali e lo smontaggio a partire dal 16 aprile ed entro il 15 maggio compreso. Vediamo in quale ordine.

Chi non può motivare con ragioni i indispensabili il proprio spostamento in auto dovrà attendere quanto indicato dall’ultimo decreto per muoversi. Perciò per non essere multati la prima data utile è il 4 maggio: 11 giorni in tutto per prenotare il cambio gomme durante il Coronavirus e mettersi in regola.

cambio gomme durante il coronavirus

Come leggere il pneumatico

Cambio gomme durante il Coronavirus: chi per primo?

I primi veicoli a mettersi in fila in officina sono quelli che montano pneumatici invernali con codice di velocità inferiore a quello riportato in carta di circolazione. Pena la non conformità alle specifiche di omologazione, che prevedono una serie di possibili sanzioni.

Invece, chi dispone di pneumatici invernali con codice di velocità pieno può effettuare la sostituzione anche in tempi successivi al 15 maggio. Senza incorrere in sanzioni.

Ad ogni modo la particolare mescola, studiata per aderire all’asfalto anche con il gelo, si consuma più rapidamente con il caldo.

Cambio gomme invernali 2020: perché è importante?

Sostituire le gomme invernali con quelle estive è indispensabile soprattutto per motivi di sicurezza.

Tra i benefici, in cima alla lista, c’è la riduzione dello spazio frenata fino al 20%. Da non tralasciare comunque anche l’ottimizzazione dei consumi di carburante e la migliore conservazione dello stato degli pneumatici stessi.

Come già accennato, la composizione della mescola con cui viene realizzato lo pneumatico e il suo battistrada sono realizzati con materiali e logiche tecniche diverse. Proprio per adattarsi alle differenti situazioni climatiche nello specifico periodo stagionale.

Approfondisci qui su Pneumaticisottocontrollo.it di Assogomma.

Precedente

Igiene dell'auto: i riparatori usano la sanificazione all'ozono

flussi di traffico durante il Coronavirus
Successivo

Flussi di traffico durante il Coronavirus: in arrivo l'app digitale dell'autocertificazione