ServiziSocietà Nlt

Compass Rent, il noleggio auto a lungo termine di Mediobanca

Il noleggio a lungo termine di Compass Rent porta sul mercato servizi veicolati dai concessionari e rivolti a privati, aziende e liberi professionisti. Questa la formula messa in campo dalla società di Compass, finanziaria del Gruppo Mediobanca, che parte dai dati del suo Osservatorio.

L’analisi mostra che l’84% degli italiani conosce la formula del Nlt e il 30% è propenso ad attivarla. Il costo fisso è il fattore più importante, non elevato e certo per il  77% dei rispondenti. Tra i vantaggi percepiti del servizio: nessun pensiero (43%), economicità per il 32% e la possibilità di cambiare l’auto più spesso (16%).

Il 18% degli italiani vorrebbe acquistare un’auto entro la fine di quest’anno.

Questo ritorno all’acquisto dopo la débacle del 2020 fa piacere a uno dei settori più importanti per l’economia italiana ed europea. Intanto, nei primi 5 mesi del 2021 sono state noleggiate a lungo termine 124.450 vetture. Quest’ultimo dato è di Unrae, l’unione dei rappresentanti di autoveicoli esteri in Italia.

I plus del Nlt? Come detto, costi certi, flessibilità, zero preoccupazioni e la possibilità di cambiare più spesso tipologia di vettura e marca.

Visita Compassrent.it su Youtube.

Compass rent mette al centro dealer e cliente

Il noleggio di Compass Rent avviene proprio tramite i concessionari, che offrono il servizio sia B2B sia B2C sulle auto di cui dispongono.

Il coinvolgimento diretto dei dealer dà altri vantaggi a chi sceglie Compass Rent. Il ventaglio di scelta tra vetture nuove, usate e Km 0 presenti in showroom e la possibilità di vedere e provare l’auto prima di noleggiarla. In aggiunta: l’essere seguiti e consigliati da un venditore qualificato e di fiducia e la consegna in due settimane.

In altre parole, Compass Rent è veloce perché in pochi giorni l’utente potrà mettersi alla guida dell’auto.

Secondo punto: è flessibile, perché permette di scegliere la durata, i km e i servizi. Infine, si paga una quota fissa mensile senza pensieri, perché ad occuparsi delle incombenze amministrative e della gestione operativa del veicolo saranno Compass Rent e il concessionario.

Come funziona Compass Rent?

Il concessionario propone il servizio a partire dal proprio parco auto. A fine noleggio il veicolo verrà riconsegnato al dealer che, conoscendone già la storia e potendone pianificare la gestione, potrà procedere con una nuova vendita o un nuovo noleggio.

Tale dealer sarà il punto di riferimento dell’automobilista durante tutto il periodo di noleggio per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Il vantaggio? Creare una relazione continuativa con il cliente. In aggiunta, il concessionario potrà scegliere tra i pacchetti assicurativi e di manutenzione predisposti da Compass Rent.

Studio Aniasa: il noleggio a lungo termine conviene se…

Per il concessionario una nuova opportunità di business

Compass Rent

Nicola de Cesare

Il vantaggio è anche dei dealer.

Primo: Compass Rent rappresenta una nuova opportunità di business che sfrutta l’innovazione tecnologica di Compass. Già, perché i concessionari avranno accesso al portale Compass Rent, la cui interfaccia di configurazione integra tutti i fornitori di servizi.

Questo permetterà di ottimizzare il processo di preparazione del veicolo in modalifull digital. Per i clienti, grazie all’app Compass Rent, sarà possibile gestire dal proprio cellulare l’intera documentazione e sapere tutto del veicolo, oltre a poter richiedere il soccorso stradale in pochi clic.

«Il mercato dell’automotive e dei relativi servizi finanziari è in continua trasformazione», commenta Nicola de Cesare, direttore generale di Compass Rent.

Il manager analizza così i fattori che spingono gli italiani a desiderare un’auto nuova: «Sono cambiati. Specialmente tra giovani e cosiddetti car lover, che hanno una maggior propensione a cambiarla più frequentemente. Cambio che spesso è spinto dalla ricerca dei modelli evoluti e tecnologici e dal desiderio di testare le ultime novità anche nel segmento ibrido ed elettrico».

Conclude: «Il canone fisso e certo, che abbatte il rischio di spese improvvise, è un altro elemento chiave nella scelta del noleggio a lungo termine. Una soluzione ideale per molti italiani».

Compass rent per le aziende

La strategia di Compass Rent si rivolge ai clienti aziendali, come spiega Nicola De Cesare.

«Per la tipologia di prodotto e le sue caratteristiche non si configura come la soluzione per grandi aziende. Ma è un prodotto molto adatto a Pmi e partite Iva. Ossia quei soggetti che sono in target per i concessionari, che difficilmente hanno rapporti con i fleet manager di grandi aziende strutturate».

In quest’ottica, i servizi sono gli stessi di un noleggio a lungo termine classico. Con le differenze legate  alla specificità della proposta Compass Rent e del dealer proponente. Alcuni esempi: «Offriamo una flessibilità tipicamente non presente nei contratti aziendali: la durata del noleggio a partire da 12 mesi e con tempi di consegna di 2-3 settimane. Ossia elementi che risultano utili nel caso ci si trovi ad affrontare picchi di crescita del business oppure soluzioni-ponte in attesa di consegna di auto/Lcv nuovi. Che ormai hanno tempi di attesa superiori ai 6 mesi».

Il caso tipico è quello del piccolo impreditore/artigiano che vede un picco nelle consegne ed ha bisogno immediato di un veicolo per far fronte alla crescente domanda.

I dati dell’Osservatorio sul noleggio a lungo termine

In occasione del lancio di Compass Rent, la finanziaria di Mediobanca ha realizzato, in collaborazione con BvaDoxa, un Osservatorio speciale, dedicato proprio al noleggio a lungo termine. Cosa emerge? Se, come detto, l’84% degli italiani conosce questa formula, tale percentuale aumenta all’86% per i car lover.

Chi sono? In prevalenza uomini tra i 35 e i 54 anni che percorrono in media più di 25 mila km l’anno e cambiano auto ogni 4/6 anni. Se il 30% si dice poi propenso al noleggio a lungo termine, la percentuale sale al 48% tra i car lover.

Per la realizzazione dell’Osservatorio, Compass ha promosso unindagine per comprendere le potenzialità del nuovo servizio di Compass Rent. Linteresse verso questo noleggio a lungo termine sale al 40%, rispetto al già citato 30% della formula generica di Nlt.

Inoltre, la percentuale tocca il 59% tra i car lover.

Tra tutte le caratteristiche elencate, le più allettanti sono: l’assistenza e la manutenzione incluse (80%), il non doversi occupare di costi di gestione (79%), il poter avere auto e assistenza dal concessionario di fiducia (75%), la pronta consegna (73%) e il poter scegliere marca e modello preferiti (73%).

Quali sono i trend della mobilità?

La spinta verso una mobilità green è dimostrata dai dati dei primi cinque mesi del 2021 che vede il 35% delle immatricolazioni riferite ad auto ibride o full elettrico. Conferma che arriva anche dalle intenzioni d’acquisto degli italiani, la cui scelta si orienterebbe per il 66% verso un modello ibrido e per il 47% su un’auto completamente elettrica.

City car 2021: quale scegliere?

Auto plug in hybrid 2021: quale comprare?

Compass Rent

Un momento della presentazione online di Compass Rent

Renault Arkana in Italia
Precedente

Mille le Renault Arkana vendute in Italia: il Suv coupé anche ibrido E-Tech

rapporto aniasa 2021
Successivo

Rapporto Aniasa 2021: i dati di tutte le formule di noleggio auto