AutoDura LexGreen

Ecoincentivo Euro 6 nel Decreto Rilancio dopo gli emendamenti

Ecoincentivo Euro 6 in aula stamane: è attesa la fiducia del Governo al testo emendato del Decreto Rilancio già approvato della Commissione Bilancio alla Camera. Sono passati gli emendamenti proposti sul sostegno per smaltire i parchi auto invenduti nelle concessionarie. Il contributo previsto è fino a 3.500 euro per chi acquista un nuovo veicolo e rottama quello vecchio di almeno 10 anni. In questo incentivo esteso ad auto a benzina e diesel il bonus dello Stato è di 1.500 euro, mentre 2.000 è lo sconto che il rivenditore deve applicare.

Se non si ha un veicolo da rottamare, l’ecoincentivo viene decurtato della metà.

Non è precisato se l’ecobonus comprenda gli Euro 6 d Temp.

Ecoincentivo Euro 6

L’ecoincentivo Euro 6 vale per veicoli acquistati dal 1° agosto a fine anno 2020. Le emissioni di CO2 devono essere comprese tra i 61 grammi e i 110 per chilometro, con un prezzo fino a 40mila euro Iva esclusa. E’ la cosiddetta “terza fascia” tanto auspicata dagli analisti (approfondisci qui).

Ecoincentivo auto ibride ed elettriche

Il nuovo testo della legge prevede anche un contributo rinforzato per auto ibride ed elettriche: fino a 10mila euro. Parliamo di 4mila euro in più rispetto a prima (leggi qui dell’ecobonus 2020) in caso di rottamazione e duemila euro senza una vecchia auto da rimettere.

Un’ulteriore spinta ad un segmento di mercato che mantiene la corsa, come si evince dall’andamento a giugno 2020. La fascia di emissioni da 0 a 60 g/km di CO2 è l’unica che riesce a mostrare un segno più. E registra un +109,15%. Pur trattandosi di piccoli numeri: 3.704 unità immatricolate nel sesto mese dell’anno del nuovo Coronavirus.

Vedi in questa pagina della Camera dei deputati le votazioni.

TABELLA

Auto con emissioni tra 0 e 20 grammi/km di CO2 (elettriche pure), incentivo 10mila euro con rottamazione: 2mila dal rivenditore. 6mila euro senza rottamazione. Limite di prezzo: 61mila euro, Iva inclusa.

Emissioni tra 21 e 60 grammi/km di CO2, incentivo 6.500 euro con rottamazione. 3.500 euro senza. Limite di prezzo come sopra.

Tra i 61 grammi e i 110 gr/km (Euro 6 benzina o diesel) l’incentivo è di 3.500 euro con rottamazione di un veicolo con 10 anni almeno. Senza rottamazione 1.750 euro. Limite di prezzo: 40mila euro, più Iva.

Ad essi si sommano gli ecobonus regionali

Aggiornamento Ecobonus 2020 con il Decreto Agosto

Con il Decreto Agosto, altrimenti detto “Scostamento” in quanto impegna le risorse dello scostamento (la differenza rispetto al budget iniziale, ndr) di 25 miliardi, è stata aggiunta una fascia di emissioni.

O meglio, la fascia delle auto Euro 6 fra i  61 a 110 g/km è stata divisa in due segmenti. Il primo fino a 90 g/km e il secondo da 91 a 110 g/km. Inoltre, sono stati aggiunti 250 euro di ecobonus 2020 ai 1.500 euro per chi rottama un’auto Euro 6 con emissioni fra i 61 e i 90 g/km.

La misura è nell’articolo 74, in vigore dal 15 agosto. Il rifinanziamento per sostenere l’ecobonus 2020 è stato di 400 milioni.

Di essi, 100 milioni sono per l’ecobonus ex legge di Bilancio 2019. 300 milioni vanno solo per gli incentivi del Decreto Rilancio. Così ripartiti: 50 milioni per la fascia di emissioni 0-60 CO2 g/km, 150 milioni da 61 a 90 g/km e 100 milioni per la tranche di emissioni di CO2 da 91 a 110 g/km.

Infine, il Decreto Agosto interviene anche sull’extra bonus di 750 euro. Come noto, dal comma 1-septies dell’articolo 44 del Decreto Rilancio è riservato a chi ha da rottamare due veicoli vecchi.

Ora non può più essere utilizzato per l’acquisto di un’auto nuova.

Ma può essere impiegato entro tre anni come credito d’imposta per servizi di mobilità elettrica in condivisione, abbonamenti di trasporto pubblico, bici elettriche o muscolari, monopattini elettrici.

 

Leasys Mobility Store Torino Caselle
Precedente

FCA Bank e Leasys aprono in aeroporto a Torino lo store della mobilità green

gamma E-Tech hybrid Renault
Successivo

La gamma E-Tech hybrid Renault porta l'efficienza della Formula 1 alle flotte