AutoGalleryGreenSguardo sul futuro

385 KM con una singola ricarica, è Nissan LEAF e+

Nissan LEAF era già l’auto 100% elettrica più venduta al mondo con oltre 440.000 unità commercializzate (dal lancio nel 2010), oggi Nissan LEAF e+ punta a conquistare ancora di più le flotte aziendali con la nuova batteria da 62 kWh e 217 Cv che garantisce un’autonomia estesa fino a 385 Km* per ciclo di ricarica. Esattamente 115 km di autonomia aggiuntiva rispetto alla precedente versione, a parità di utilizzo. Pensate, riesce a sprigionare una potenza superiore del 40% rispetto alla batteria da 40 kWh.

Assistenza alla guida

La nuova Nissan LEAF e+ è stata arricchita delle tecnologie di ausilio alla guida migliori: l’e-Pedal e il ProPILOT per un maggior comfort e gestione dell’energia. In autostrada la funzione “hands-on, eyes-on” (mani sul volante, occhi sulla strada) consente alla vettura di fermarsi, ripartire e rimanere al centro della propria carreggiata, sia in caso di marcia a velocità sostenuta sia di congestione del traffico.

Per queste caratteristiche, Nissan LEAF e+ ha stupito migliaia di appassionati di elettronica di consumo all’ultimo il Ces di Las Vegas, che hanno osservato attentamente dettagli come l’e-Pedal. Utile in città ma anche in montagna, permette di guidare l’auto utilizzando solo l’acceleratore, che nel momento del rilascio frena in maniera fluida evitando l’uso dei freni a disco, utili a questo punto in caso di brusca frenata. La versione top di gamma, inoltre, è inclusiva dell’assistenza al parcheggio e dell’impianto Bose.

Ascolta in questo video del debutto sulle strade italiane di Nissan LEAF e+ partecipando alla prima 1.000 Miglia Green

Design TECH

Nel nuovo modello Nissan LEAf e+ non cambia il design dalle linee fluide che connotano la personalità “tech” della casa giapponese. A cominciare dall’inconfondibile griglia blu, elemento ricorrente dei veicoli elettrici Nissan. I richiami vanno ai modelli che hanno raggiunto il successo nel mondo come Nissan X-Trail e Nissan Qashqai, il più venduto in Europa. Gli eleganti fari a LED hanno la tipica forma a boomerang della Casa.

Nissan LEAF e+

Nissan LEAF e+, l’impegno per la mobilità elettrica

L’impegno di Nissan nella diffusione della mobilità elettrica passa anche per lo sviluppo delle infrastrutture di ricarica. Grazie alle partnership con Enel X e A2A sono state realizzate rispettivamente:

_ EVA+, la più grande rete di ricarica autostradale con 180 stazioni di ricarica veloce in Italia e 20 in Austria;

_ La più grande rete urbana di ricarica veloce con 13 Quick Chargers nel comune di Milano e Linate;

Infine, Nissan sta implementando la propria rete di ricarica veloce con 80 colonnine da 50kW, multistandard, presso le concessionarie dell’intero territorio nazionale. Le batterie di LEAF e LEAF e+ sono coperte dalla garanzia di 8 anni o 160.000 km.

Nissan LEAF e+

Nissan LEAF e+, il tempo di ricaricarsi

Bando all’ansia di autonomia, la Casa informa precisamente sui tempi di ricarica del nuovo modello potenziato. Nissan LEAF e+ si rifornisce di energia dopo 1 ora e 30 minuti per recuperare dal 20% all’80% utilizzando una colonnina di ricarica rapida da 50kW, 11 ore e 30 minuti tramite la wallbox da 7 kW e 32 ore se collegata a una presa domestica.

Approfondisci con questo articolo sulla nuova Nissan LEAF e+

 

flotta auto aziendale elettrica
Precedente

Auto elettriche: Geotab introduce Go Electric per flotte in transizione

nuova Passat
Successivo

Volkswagen, la Passat guarda avanti