Il ruolo di Geotab nell’era della connettività per le flotte aziendali

Il ruolo di Geotab nell’era della connettività per le flotte e per l’automotive si amplia oltre l’aftermarket. Non è più solo dall’installazione di un dispositivo sulle vetture che si attua un buon fleet management. Infatti, la società globale di telematica andrà ad ampliare le connessioni dirette con i costruttori, così da raccogliere sempre più informazioni provenienti dai veicoli. Tra coloro che già collaborano con Geotab ci sono Ford, Mercedes e l’ex Gruppo Psa, mentre siamo in attesa di un importante annuncio per un’altra casa automobilistica francese, che installerà sui nuovi modelli la tecnologia di Geotab.

Così ci spiega nella video intervista Fabio Saiu, country manager in Italia e director, leasing & rental Europe.

[Approfondisci su veicoli connessi e privacy]

Il ruolo di Geotab per le flotte: il noleggio introduce nuovi servizi

Anche i noleggiatori fanno ampio uso della telematica. Quali sono i trend?

Saiu spiega che alcuni hanno cominciato a differenziarsi con l’introduzione di nuovi servizi, proprio grazie all’abilitazione tecnologica. Ad esempio, c’è chi modula il canone di noleggio sulla base dell’alimentazione della vettura. Ma come un fleet manager può fare una valutazione e con quali strumenti, nel caso debba trasformare la propria flotta?

Ecco, le funzionalità di Geotab possono misurare anche il comportamento alla guida e il chilometraggio in un’analisi approfondita di più mesi, al fine di suggerire quali mezzi della flotta possono già essere sostituiti con motorizzazioni plug in hybrid oppure full electric.

Dalle analisi su 91mila veicoli, ad esempio, è emerso che il 12% di essi è già convertibile all’elettrico. Questo a fronte di un impatto considerevole per l’ambiente, pari al risparmio di 194mila tonnellate di emissioni di CO2 in 4 anni.

Lo strumento di Geotab si chiama Evsa, electric vehicle suitability assessment: per pianificare esattamente come il fleet manager deve comportarsi nella migrazione da una flotta endotermica ad una elettrificata.

[Approfondisci su come leggere i dati della telematica per sviluppare una mobilità aziendale green]

ASCOLTA LA VIDEO INTERVISTA A FABIO SAIU