AutoEventiGallery

Tokyo 2020, le Olimpiadi a emissioni zero con Toyota

A Tokyo Olimpiadi completamente elettriche con la mobilità firmata Toyota. Come noto, la casa giapponese è partner primario dei giochi olimpici e paralimpici del 2020 in Giappone e ha annunciato che realizzerà una gamma di veicoli elettrificati appositamente. In tal modo, le Olimpiadi di Tokyo si annunciano come l’evento a emissioni zero più importante della storia dello sport.

A Tokyo 2020 Toyota presenterà anche alcune anteprime.

In totale saranno circa 3.700 i prodotti per la mobilità messi a disposizione e il 90% della flotta ufficiale sarà elettrificata. Tra essi auto già in commercio, come la Mirai utilizzata a Milano durante Seeds & Chips.

Toyota Concept-I

Il livello di emissioni di CO2 dei veicoli Toyota già disponibili sul mercato e utilizzati durante l’evento è, dunque, stimato in 80 grammi per chilometro, una soglia bassissima e anche inferiore ai limiti europei fissati dal 2021.

Un’attenzione particolare sarà posta anche alla sicurezza dei visitatori. I sistemi di assistenza alla guida montati sulle auto in circolazione sono tra i più avanzati. Ad esempio Toyota Safety Sense e Lexus Safety System +. In aggiunta, quasi tutti i veicoli già in commercio saranno altresì dotati di Intelligent Clearance Sonar (ICS). Lo strumento è progettato per assistere la frenata in caso di uso scorretto non intenzionale dell’acceleratore.

Per la prima volta, circolerà nei villaggi olimpici un autobus a celle a combustibile “Sora”. Cioè un mezzo con assistenza che aiuta i passeggeri a sollevarsi sui sedili oppure dotati di una rampa, per permettere ai visitatori su sedia a rotelle di accedere dalla porta sul retro.

Mezzo a guida autonoma

Particolare l’APM, o people mover in circa 200 unità per gli specifici spostamenti tra le diverse strutture degli eventi di Tokyo 2020. Ad esempio tra lo stadio olimpico e l’Ariake Tennis Park. Oppure per le attività di soccorso.

Altrettanto curioso il Concept-i: un veicolo operativo durante la staffetta della torcia olimpica e come veicolo di testa alla maratona.

Non mancherà la guida autonoma con il primo BEV Toyota appositamente sviluppato per Autono-MaaS*2. Si chiama e-Palette Tokyo 2020 e darà supporto alle esigenze di trasporto di staff e atleti, con una dozzina di corse senza interruzione all’interno del villaggio olimpico e paralimpico.

Infine, ai Giochi di Tokyo 2020 il produttore giapponese porterà i suoi robot per esprimere appieno il concetto di mobilità per tutti e fare della prossima edizione delle Olimpiadi un evento memorabile.

Tokyo Olimpiadi, tutti i veicoli elettrificati Toyota

Hybrid Electric Vehicles (HEV)

Fuel Cell Electric Vehicles (FCEV)

Mirai a idrogeno: approfondisci qui sull’argomento con la nostra visita al distributore di Bolzano

Plug-in Hybrid Electric Vehicles (PHEV)

Prius PHV (nota come Prius Prime in alcuni mercati)

Battery Electric Vehicles (BEV), tra cui l’Accessible People Mover, l’e-Palette e il TOYOTA Concept-i

Infine, Toyota includerà circa 500 FCEV e 850 BEV, la più grande flotta mai presentata ai Giochi fino a oggi.

I giochi della XXXII Olimpiade, più semplicemente noti come Tokyo 2020, si terranno a Tokyo, in Giappone, dal 24 luglio al 9 agosto 2020. La capitale giapponese è stata scelta durante la 125ª sessione del CIO, svoltasi a Buenos Aires il 7 settembre 2013.

Leggi qui delle nostre Olimpiadi (invernali) a Milano e a Cortina nel 2026.

Salone di Francoforte
Precedente

Salone di Francoforte, Facebook per partner e tutte le anteprime delle case

citröen c1 urban ride
Successivo

Rientro in città compatto e brioso con Citroën C1 Urban Ride