Green

Toyota a idrogeno, a Milano debutta Mirai durante Seeds & Chips

A Milano debutta la prima Toyota a idrogeno prodotta in serie dalla casa giapponese. E lo fa in occasione di Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit, l’evento di riferimento internazionale per l’innovazione nella filiera agroalimentare e per la sostenibilità. Official car della manifestazione sarà infatti Mirai, la prima berlina a celle a combustibile alimentate a idrogeno prodotta in serie al mondo (scopri di più sulla Mirai a idrogeno).

Mobilità sostenibile: in campo, Toyota a idrogeno e Lexus ibride

Una flotta di 4 Toyota Mirai a idrogeno e 8 Lexus UX Full Hybrid saranno a disposizione degli ospiti internazionali che giungeranno a Milano per la quinta edizione del Summit, che inizia oggi e si protrarrà fino al 9 maggio presso Fiera Milano Rho. Circoleranno per le vie del centro città, dagli aeroporti e fino all’area del polo fieristico.

Toyota a idrogeno

Una Lexus a disposizione degli ospiti di Seeds & Chips

“Siamo onorati di essere partner di questo evento di respiro internazionale dedicato al tema della sostenibilità – ha detto Mauro Caruccio, amministratore delegato Toyota Motor Italia – e siamo orgogliosi di poter contribuire al successo dell’edizione 2019 di Seeds& Chips, portando in anteprima italiana la nostra tecnologia elettrificata più avanzata. Toyota è da sempre impegnata nel fornire soluzioni innovative di mobilità per la sicurezza delle persone e la salvaguardia dell’ambiente. Per questo prestigioso evento abbiamo scelto due modelli che rappresentano la testimonianza più concreta della strategia Toyota per il futuro: Lexus UX, lanciata a marzo sul mercato italiano, e Toyota Mirai, prima berlina a idrogeno, che anticipa letteralmente il futuro”.

Leggi qui l’intervista a Massimiliano Loconzolo, fleet and used senior manager di toyota Italia, sui progetti per le flotte aziendali.

La Mirai è (per ora) venduta solo in Giappone, Usa, Germania e altri 7 paesi europei a circa 70mila euro. Il prezzo un po’ elevato e la difficoltà di rifornimento ha limitato le vendite a circa 6mila esemplari in tutto il mondo dal 2015 a oggi. In Italia la Toyota a idrogeno dovrebbe arrivare nel corso di quest’anno anche se il punto chiave sono le stazioni di rifornimento: nel Belpaese ce n’è solo una a Bolzano mentre una seconda sta per essere inaugurata nella zona di Milano.

L’autonomia della Mirai? Circa 500 chilometri per un motore da 155 cavalli, con tempi di rifornimento simili a quelli delle auto a benzina o a gasolio: in 5 minuti si fa un pieno da circa 50 euro.

Seeds & Chips rappresenta una vetrina d’eccezione dedicata alla promozione di talenti e di soluzioni tecnologicamente all’avanguardia: nell’area espositiva, decine le startup provenienti da tutto il mondo e di rilievo il palinsesto di conferenze organizzate per discutere di scenari, modelli e innovazioni che stanno cambiando il modo in cui il cibo è prodotto, trasformato, distribuito, consumato e raccontato, ma anche dello stretto legame tra alimentazione e salute.

Toyota a idrogeno

L’attore Alec Baldwin è il keynote speaker della prima giornata, in quanto attivista nel campo della sostenibilità ambientale. Tra i molti interventi anche quelli dei Teenovator (giovanissimi dai 13 ai 19 anni) e degli Young Pioneer (tra i 20 e i 25 anni) provenienti dai cinque continenti per portare i propri progetti d’innovazione in soli 5 minuti a testa di presentazione. 

Precedente

RANGE ROVER EVOQUE PRONTA AI TEST PIÙ SEVERI DI NOX

Axodel
Successivo

Axodel trasforma la flotta in car sharing aziendale