Linee guida fiere: ecco i protocolli UFI e Aefi per riaprire in sicurezza

Far ripartire le fiere, volano di ripresa economica e di riavvio degli scambi commerciali internazionali. È questo l’obiettivo con il quale l’Unione delle Fiere Internazionali-Ufi ha pubblicato il Global Framework guidance for the safe reopening of exhibitions and B2B trade events, il documento che contiene le linee guida per la riapertura in sicurezza delle manifestazioni espositive. E lo stesso ha fatto l’italiana Aefi. Vediamo con ordine.

Approfondisci qui quanto la pandemia Covid19 sta impattando sul sistema fieristico italiano.

Linee guida fiere: un protocollo internazionale

L’associazione che raggruppa a livello internazionale i quartieri e gli organizzatori fieristici, oltre che le associazioni globali del settore, ha messo in campo una task force di professionisti del comparto.

Il risultato è un documento con indicazioni operative per dare il semaforo verde alle fiere. Le linee guida si basano sulla valutazione delle normative emergenti in tutto il mondo per contrastare la diffusione del Covid19.

Leggi qui le linee guida di Federcongressi & eventi per far ripartire gli eventi e i congressi.

Si tratta dunque di una sorta di riferimento internazionale, con informazioni a disposizione di governi e autorità sanitarie per riaprire le attività fieristiche.

Il protocollo si snoda lungo 30 indicazioni da applicare pre, durante e post evento per garantire la sicurezza personale, la distanza fisica e il controllo degli accessi. Il documento sarà poi arricchito da case history ed esempi di buone pratiche.

Scarica qui il protocollo.

3 giugno giornata mondiale delle fiere

Il documento sarà un elemento portante della campagna di comunicazione per la Giornata mondiale delle fiere. Così da promuoverlo e fare azioni di lobby nei confronti di tutti i governi L’appuntamento che celebra il settore fieristico a livello globale mettendone in luce l’impatto positivo su occupazione, attività economiche, territori e innovazione si celebrerà il 3 giugno (qui i dettagli).

Il protocollo di Aefi

Anche l’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane-Aefi che rappresenta il comparto nazionale in Ufi ha studiato e predisposto le linee guida per l’organizzazione e la gestione delle manifestazioni fieristiche in piena sicurezza.

Il documento è stato inoltrato alle autorità competenti. L’obiettivo, come sottolinea il presidente di Aefi Giovanni Laezza è che «Possa diventare quanto prima il protocollo ufficiale affinché le fiere possano ripartire al più presto per contenere i danni e poter rispettare il proprio impegno nei confronti dell’economia del Paese e dei diversi settori industriali».

Aefi ha anche lanciato un video emozionale per raccontare, nel silenzio delle città, il talento e il lavoro italiani, cantando al mondo la voglia di ripartire.

Il Coronavirus ha mandato KO un intero sistema di viaggi: leggilo qui.

Guarda qui il video di Aefi

Tel Aviv
Precedente

La piazza di Tel Aviv apre agli eventi rispettando le nuove norme di sicurezza

classifica Icca 2019
Successivo

Classifica Icca 2019 di città e paesi congressuali: Italia al 6° posto