Lumen Museum, l’indirizzo per eventi sulle Dolomiti a Plan de Corones

Non è un “semplice” museo ma uno spazio polifunzionale dedicato alla passione per la montagna. È il Lumen Museum, in Alto Adige: 1.800 metri quadrati dove la montagna è al centro della fotografia, dell’architettura e dell’arte culinaria.

Un concept innovativo (scoprilo qui) dove organizzare eventi, congressi, seminari e workshop con vista sulle Dolomiti.

Scopri qui il trend che vede i musei italiani sempre più utilizzati come spazi per eventi.

Lumen Museum occupa una struttura architettonica moderna progettata dall’architetto Gerhard Mahlknecht con l’allestimento di Giò Forma. L’edificio nasce dal recupero dell’ex stazione a monte della funivia Plan de Corones, a 2.275 metri di quota.

Non solo Dolomiti: guarda la sala per eventi sul Monte Bianco.

Il museo si sviluppa su 4 piani. Il percorso espositivo si snoda dall’alto verso il basso, secondo un approccio multiprospettico e multidisciplinare.
Dalla Wunderkammer, tra veri e propri cimeli del 1800, si passa al Wall of Fame, dedicato ai pionieri della fotografia di montagna e al Dia Horama, l’area che presenta le sequenze fotografiche dei più importanti fotografi.

Lumen Museum

Dia Horama, l’area che presenta le sequenze fotografiche dei più importanti fotografi

Lumen ospita inoltre esposizioni permanenti come Messner meets Messner by Durst, con installazioni multimediali e realtà virtuali tra scatti, citazioni e parlati del pioniere alpino Reinhold Messner. E poi, la Sala degli Specchi che combinando arte e montagna mostra l’eterna interazione della forza della natura attraverso l’illusione dei riflessi e la Stanza dell’otturatore: una grande apertura sulla parete incornicia il panorama visibile da Plan de Corones e, una volta chiusa, diventa schermo di proiezione.

Lumen Museum, eventi con vista dolomitica

Lumen Museum

Lumen Forum ospita eventi sino a 200 partecipanti

Lumen Forum è lo spazio dotato di pareti flessibili dove organizzare gli eventi. Ampia 171 metri quadrati, la sala situata al piano terra è dotata di foyer e luce naturale. Inoltre, dispone di dotazioni tecniche quali W-Lan e impianto audio/video. Può ospitare meeting, seminari, conferenze e cene di gala sino a 200 partecipanti a teatro e 60 a seminario.

Lumen Museum

AlpiNN – Food Space &Restaurant, il ristorante del museo

Per quanto riguarda il catering, il fornitore privilegiato ma non esclusivo è il ristorante del museo AlpiNN – Food Space &Restaurant che, sotto la regia dello chef Fabio Curreli, propone cucina del territorio.

E per eventi con vista Dolomiti ma in hotel, guarda Lefay Resort & SPA Dolomiti, nuovo resort 5 stelle di Pinzolo, nella skiarea di Madonna di Campiglio.

Precedente

Mice Village in Bit 2020, quarta edizione

Ascend Hotel
Successivo

È a Venezia il primo Ascend Hotel d’Italia